Home Arte Performer Italian Cup, a Catania si sono esibiti oltre 2mila artisti e...

Performer Italian Cup, a Catania si sono esibiti oltre 2mila artisti e si guarda già alla prossima edizione

È un periodo d’oro per il Performer Italian Cup, il primo campionato delle Arti Scenico/Sportive, che quest’anno ha celebrato la sua quarta edizione, con oltre 2000 atleti e artisti da tutta Italia. Era stata la stessa direttrice artistica Valentina Spampinato ad annunciarlo qualche giorno dopo dalla conclusione dell’evento: “Stiamo in questi giorni riesaminando le registrazioni dei partecipanti e valutando, insieme all’autore Federico Moccia, la riconvocazione a settembre di alcuni atleti per la partecipazione al programma televisivo” aveva detto, ed è sempre lei a confermare che gli artisti selezionati registreranno a settembre un programma che andrà in onda su rete nazionale, proprio questo autunno!

Un successo oltrefrontiera per il metodo P.A.S.S. che in soli quattro anni è riuscito a ramificarsi in oltre 36 paesi al mondo e che adesso approda su rete nazionale, portando sul piccolo schermo una metodologia senza precedenti, quella delle work room in diretta, veri e propri uffici di collocamento per gli artisti, che, garantisce la direttrice artistica Spampinato, “ospiteranno tra i talent scout anche nomi di fama mondiale”. Non solo quindi la conferma della partecipazione dei giudici e professionisti che hanno accettato con grande entusiasmo di far parte di questa grande squadra, che Valentina Spampinato ama definire “una vera e propria famiglia” unita da un’unica mission la valorizzazione del mondo dell’arte a 360gradi, forte anche del riconoscimento dello Csain, ente di promozione sportiva riconosciuto dal Coni (Comitato Olimpico Nazionale Italiano) e del Cip (Comitato Italiano Paralimpico).

Confermati infatti Beppe Vessicchio, Chiara Cattaneo, Anthony Patellis, Andrea Rizzoli, Grazia Di Michele, Fioretta Mari, Ivan Lazzara, Fabio Lazzara, Maura Paparo e Janine Molinari, ma non mancheranno nelle prossime settimane dei colpi di scena! Sarà anche la prima volta che gli spettatori della rete nazionale avranno modo di testare la co-conduzione dei due professionisti Valentina Spampinato e Garrison Rochelle che hanno in questi anni di appassionato lavoro rafforzato la loro intesa sul palco. In attesa di capire le prossime indiscrezioni sul programma, appare sempre più evidente che il piccolo schermo sia alla ricerca di un programma nuovo e fresco, per lasciarsi alle spalle questi due anni di pandemia, penalizzanti per i giovani e per l’arte. E chissà se questa nuova produzione non possa diventare proprio il fiore all’occhiello della nota rete nazionale.