Si terranno da venerdì 10 a domenica 12 luglio a Campoli Appennino (Frosinone) le semifinali del “Premio Fabrizio De Andrè 2015 – Parlare Musica”.

Sarà dunque la Valle di Comino a ospitare uno degli eventi musicali più importanti dell’estate italiana, dedicato alla figura di un artista da sempre punto di riferimento imprescindibile per i più giovani. Oltre che per il prestigio nel campo della poesia e della musica della figura di Fabrizio De Andrè, la scelta del “Gruppo azione locale (Gal) Versante Laziale del Pna” e dei Comuni è dettata dalla condivisa sensibilità verso le identità culturali dei luoghi.

La tre giorni di musica a Campoli avrà come sfondo piazza Marconi: si comincerà alle ore 21 con l’esibizione di 10 artisti a serata, per un totale di 30, presentati da Andrea Rivera. Venerdì 10, però, dalle 19 ci saranno i “Percorsi del gusto: il Tartufo di Campoli e… non solo”.

Le semifinali nazionali del “Premio Fabrizio De Andrè 2015 – Parlare Musica”, organizzate da Monna Lisa srl, sono promosse dal Gal Versante Laziale del Pna, sostenuto dal Comune di Campoli Appennino con la collaborazione dei Comuni di Alvito, Fontechiari e San Donato Val di Comino e il partenariato di “Borghi Artistici srl”.

In occasione della semifinale del “Premio” in alcuni comuni della Valle di Comino saranno promossi eventi culturali collaterali: venerdì 10, dalle 17 all’interno del Teatro del Palazzo Ducale di Alvito: conferenza “La Valle delle Storie e le Storie di Faber” che vedrà a confronto i giornalisti Vittorio Macioce e Massimo Cotto. Sabato 11, spazio al De Andrè “sovversivo” con l’incontro “In direzione ostinata e contraria. Storie di ordinaria persecuzione” che si terrà in piazza Libertà a San Donato Val di Comino (ore 17). “Dialetto, popoli, autenticità, contaminazione” è il tema che infine sarà trattato domenica 12, all’Eremo di S. Onofrio, a Fontechiari (ore 17). Protagonisti, Massimo Cotto, Paola Poetessa e il cantastorie Fulvio Cocuzzo.

Dalla “Fiera nazionale del Tartufo” di Campoli Appennino al “Festival delle Storie”, dall’”Atina Jazz Festival” al “Liri Blues Festival”: tanti gli appuntamenti che fanno della Valle di Comino sempre più un luogo di aggregazione, con eventi che crescono di anno in anno.

Commenti

commenti