La terra di Irpinia si conferma come una delle più interessanti per quanto riguarda non solo i paesaggi naturali, ma anche i tanti eventi culturali e letterari che da sempre garantiscono al territorio avellinese interesse nazionale.

Prova ne sia che questa settimana, esattamente il 14 settembre, ci sarà il “Premio Internazionale Prata, la cultura nella Basilica”.

L’evento si svolgerà a Prata di Principato Ultra (Avellino), presso la Basilica Paleocristiana della SS:Annunziata.

Presenta l’evento, il noto giornalista Gigi Marzullo.

Quest’anno riceveranno il prestigioso Premio Internazionale Prata ” La cultura nella Basilica” tre personalità di altissimo livello: l’artista Fernando Masi, il Prof. Giovanni De Feo ” Ideatore del Metodo Greenopoli” e l’Attore e Regista Barbato De Stefano

Un cartellone fantastico grazie all’impegno di Antonietta Gnerre e di tutti gli amici del Premio. Un evento da non perdere Venerdì 14 Settembre 2018 ore 19,30 Basilica Paleocristiana di Prata Principato Ultra (Av)

Nato nel ’79 in provincia di Napoli, Barbato De Stefano vive dal ’96 a Roma.
Attore brillante, ha ricoperto vari ruoli importanti nella compagnia Italiana di Operetta, nella compagnia di Corrado Abbati e nella Compagnia di Edoardo Guarnera riscuotendo un grande successo di pubblico con il personaggio di Sigismondo nell’operetta Al cavallino bianco.

Per la televisione invece ha preso parte al cast di produzioni come Sotto Casa, la nona stagione di Incantesimo, la terza di Provaci ancora Prof e La nuova squadra, su RaiTre, Don Matteo 7 su Raiuno e La Ladra su RaiUno

Nel 2006 si è laureato con una tesi in critica letteraria su Massimo Troisi, nella quale ha analizzato alcuni manoscritti inediti del grande attore napoletano.

Gli anni successivi ha collaborato come assistente alla regia di Vincenzo Salemme per La vedova allegra e Bello di papà.
Ha diretto il cortometraggio Sala Buia, da lui scritto e interpretato, che il 30 novembre 2008 ha vinto il premio regia al Pistoia corto film festival.

Nel 2011 è autore e interprete di un inno dal titolo Napoli Vincente e per l’occasione ha diretto il video clip nella Galleria Umberto I di Napoli con 150 artisti partenopei.

Nel 2011 riceve un premio Special Award al Roma Videoclip 2011 per il video Napoli Vincente per la regia.
Nel 2012 consegue il titolo di Laurea Magistrale all’ università La Sapienza di Roma Facoltà Lettere e Filosofia corso di Laurea in Forme e Tecniche dello Spettacolo, tesi sulla Nuova Serialità Televisiva in Italia.

Commenti

commenti