Home Moda e Tendenze Presentato a Roma l’ “Asylum Fantastic Fest “, il primo festival dedicato...

Presentato a Roma l’ “Asylum Fantastic Fest “, il primo festival dedicato al mondo del fantasy

L’edizione 2020, una vera e propria immersione nel mondo del fantasy in tutte le sue declinazioni, dal cinema alla musica, dalla letteratura al fumetto, dalle arti visive a quelle performative fino all’animazione e al gaming si svolgerà in due location speciali: la prima parte, dal 28 ottobre al 1° novembre a Valmontone Outlet per la “Hallowen Edition” in una tensostruttura appositamente realizzata nella piazza centrale del centro alle porte di Roma, ospiterà numerosi appuntamenti tra cui mostre fotografiche, incontri con artisti del calibro di Marco Bellocchio e Pupi Avati, retrospettive cinematografiche e proiezioni in modalità silent movie.

Per la seconda parte, prevista dal 6 all’8 novembre a Palazzo Doria Pamphilj,  è prevista la partecipazione di Giobbe Covatta e del maestro del cinema horror Dario Argento.

Alla conferenza stampa di presentazione è intervenuto il Direttore Artistico Claudio Miani che ha dichiarato: “Quest’anno, nonostante la grande difficoltà del momento, siamo riusciti a dar corpo ad un qualcosa che dovrà porsi come punto di partenza per una crescita esponenziale, anno dopo anno. Abbiamo introdotto una sezione videogame per gli appassionati di genere curata direttamente dalla Vigamus Accademy, presentiamo in anteprima un nuovo modo di intendere il Cinema all’interno di un Festival, presentando un progetto innovativo come il Silent Cinema a fruizione individuale e torniamo con forza a spingere sulla letteratura grazie ai moltissimi incontri. E poi ovviamente musica, teatro, arte, live performance, gaming con le escape experience di nuova generazione”.

A seguire, la Direttrice del Valmontone Outlet, Cristina Lo Vullo ha fatto presente:  “Quest’anno abbiamo scelto di proporre ai nostri visitatori, nel periodo di Halloween, un evento particolare dedicato proprio al mondo del fantastico e dell’horror. Una manifestazione unica nel suo genere, pensata per gli appassionati ma adatta davvero a tutti grazie al programma molto ricco e diversificato e alle molte attività pensate anche per i più piccoli come le make up session. Crediamo, infatti, che sia fondamentale per Centri come il nostro organizzare appuntamenti non solo di intrattenimento, ma anche culturali, che però siano in grado di adeguarsi a tutti i target dei nostri clienti”.