Home Cinema Anteprime Film Presentato alla stampa “ Genitori vs Influencer “, il nuovo film di...

Presentato alla stampa “ Genitori vs Influencer “, il nuovo film di Michela Andreozzi per Sky Cinema

E’ stato presentato alla stampa presenti  Margherita Amedei (Senior Director  di Sky Cinema), Isabella Cocuzza e Arturo Paglia (produttori del film con Paco Cinematografica), la regista Michela Andreozzi e gli interpreti, Fabio Volo, Ginevra Francesconi, Giulia de Lellis e Nino Frassica, un nuovo film prodotto da Paco Cinematografica e Vision Distribution con la spagnola Neo Art Producciones, che sarà trasmesso in prima assoluta su Sky Cinema Uno domenica 4 aprile alle 21.15.

La pellicola, che sarà disponibile anche on demand e in streaming su NOW, descrive quanto è difficile oggi essere il padre single di una teenager: Paolo (Fabio Volo), professore di filosofia, vedovo, ha cresciuto da solo sua figlia Simone – alla francese – (Ginevra Francesconi), con cui ha un bellissimo rapporto. Ma quando la ragazza entra ufficialmente nella fase dell’adolescenza, l’idillio si rompe: come ogni teenager che si rispetti, infatti, Simone viene “rapita” dallo smartphone, tanto che matura l’idea di voler diventare influencer – come il suo idolo Ele-O-Nora (Giulia De Lellis) – categoria che Paolo detesta. Pur di recuperare il rapporto con sua figlia, Paolo inizia una campagna contro l’abuso dei social, con l’aiuto della stessa Simone che diventa la sua web manager. La fama inaspettata lo trasformerà suo malgrado in un influencer… e gli farà scoprire che i social, anche se vanno maneggiati con cura, possono regalarti una possibilità.

Il film è stato realizzato dopo un lungo lavoro di riflessione, spesso divertita, sulla condizione femminile nel nostro paese, sui temi della maternità e della realizzazione personale.

La regista, Michela Andreozzi, ha raccontato come abbia avvertito il desiderio di dedicare attenzione a quell’ “altro da me “ attraverso la lente dell’umorismo che caratterizza il suo carattere e di come sia nato “Genitori vs influencer”, una storia incentrata sulla relazione padre-figlia che ho subito amato.

Due i mondi disegnati: quello adulto di Paolo, legato al (suo) passato, e quello teen di Simone, semplice, come tutti quelli della sua generazione.

Tre gli ambienti principali: la casa e il suo condominio – a tutti gli effetti un protagonista, la scuola e il mondo virtuale, il web.

E anche la presenza di un personaggio che si palesa su un social network sotto forma di video, commento o emoticon sarà visibile in presenza all’interno della scena (es. Simone guarda Ele-O-Nora che posta un video da casa e l’influencer si materializza fisicamente davanti alla teenager, nella sua stanza).

Una soluzione stilistica per integrare il mondo virtuale nel mondo reale, dal momento che ormai la sua ingombrante presenza nelle nostre vite ha lo stesso peso della realtà.