Da domenica 28 ottobre RaiTre riporta all’attenzione del grande pubblico quanto accade ogni giorno nell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù raccontando quanta umanità, quanto cuore, quanto amore il personale tutto del più grande nosocomio infantile d’Europa impieghino nell’esercizio del loro lodevole mestiere tutto teso al salvataggio ed alla cura di vite umane.

Una docu-serie in dieci puntate porterà sul piccolo schermo una serie di storie di alta e media complessità medica per raccontare le quali le telecamere hanno spaziato all’interno dell’ospedale immortalando ben 22 casi seguiti fin dall’ingresso in ospedale dei piccoli pazienti fino alla loro dimissione.

Trenta storie di vita, tre per ogni puntata, trenta grandi sfide che narrano di malattie rare e/o invalidanti, di trapianti, di interventi chirurgici ad altissima complessità che oltre ad evidenziare la grande umanità e la notevole professionalità del personale medico e paramedico del Bambino Gesù contribuiscono alla divulgazione anche scientifica della medicina in genere.

Interviste ai medici, ai pazienti, alle loro famiglie, delicate riprese in sala operatoria faranno da corollario alle narrazioni di storie tutte altamente interessanti che narrano i successi, le preoccupazioni dei pazienti e delle loro famiglie, di come la grandissima professionalità di tutto il personale dell’ospedale sia applicata per sorreggere il percorso dei piccoli pazienti fino alla conclusione delle singole vicende.

Grande apprezzamento per il regista che è riuscito ad esprimere il grande rispetto per i pazienti e per l’intero ambiente nel quale sono entrate le telecamere che con i loro occhio “ indiscreto “ hanno saputo narrare, accedendo ad ambienti solitamente inaccessibili, emozioni profonde nel momento stesso in cui vengono vissute restituendo in formato televisivo ogni attimo di emozione e di speranza.

 

 

Commenti

commenti