Il Premio Oscar Robert De Niro a Roma, incontra la stampa per presentare il film documentario in memoria del padre artista, inizialmente osannato dalla critica e poi dimenticato e messo in ombra dal Movimento della Pop Art.

Onora il padre, sembra questa la vera essenza del documentario “REMEMBERING THE ARTIST ROBERT DE NIRO, SR”di Perri Peltz e Geeta Gandbhir, presentato in anteprima al museo MAXXI di Roma, il 17 novembre dallo stesso Robert De Niro.

Nel documentario proiettato in anteprima a Roma, che andrà in onda su SKY ARTE HD il prossimo 28 dicembre, il premio Oscar Robert De Niro ha realizzato un racconto postumo di suo padre artista, che in vita ha ottenuto uno scarso successo. Infatti, dopo i primi riconoscimenti all’inizio della carriera, periodo in cui De Niro Sr espone le sue opere alla “Galleria “Art of This Century” di Peggy Guggenheim assieme alle opere di Jackson Pollock e Marck Rothko, e definito dalla critica come l’anello di congiunzione tra l’Astrattismo e l’Espressionismo tra gli anni ’50 e 60′ del novecento, la sua Arte viene messa in ombra dall’Espressionismo astratto e dal Movimento della Pop Art.

La carriera artistica di Robert padre continuerà quasi nell’anonimato fino alla fine dei suoi giorni, con grande dolore e delusione, trascina la sua vita anche all’ombra del grande successo del figlio con cui non ama parlare dei successi cinematografici. Unico suo conforto è l’auspicio che un giorno, anche dopo la sua morte, la sua opera possa essere rivalutata, desiderio espresso nei suoi diari.

Il successo di Robert al cinema ha generato probabilmente un certo senso di colpa, ha raccontato De Niro alla stampa durante la presentazione ma allo stesso tempo l’affetto con cui racconta del padre e della scoperta dell’omosessualità mai rivelata ma solo vagamente accennata dalla madre, e il rimpianto per non aver lottato fino in fondo contro la malattia che se l’è portato via 18 anni fa, rivelano da un lato la grande fragilità di uomo che nonostante il successo planetario riesce ad aprire le pagine più intime e profonde del suo animo, dall’altro un amore incondizionato quasi a voler pareggiare i conti con la vita.

Esaudendo il più grande desiderio del padre di essere ricordato e rivalutato, non solo lo omaggia in modo plateale ma lo consegna all’eternità. Ph. M. Arizzi

Video del Documentario: Remembering The Artist De Niro Sr

Commenti

commenti