Sal Da Vinci porta ancora in teatro “Stelle a Metà”.

In questi giorni è a Napoli al Castel Sant’Elmo  e lo spettacolo, già andato in scena questo inverno, con più di 40 repliche ha fatto registrare circa 50 mila presenze.

E stamattina, intervenuto sulle frequenze di Radio Club 91 (www.club91.it),  intervistato dalla giornalista Simonetta De Chiara Ruffo,  ha voluto confermare il successo di questo musical mettendo in risalto anche i giovani attori che contribuiscono al grande spettacolo  “Stelle a Metà

Stelle a metà- Sono davvero contento per aver portato in teatro questo autunno e continuo ora in estate questo spettacolo fantastico. Voglio ringraziare Alessandro Siani che ha scritto i testi, e poi tutte le famiglie che vedo ogni sera a teatro. Sono proprio felice perchè Stelle a Metà piace a tutti ed ogni sera registriamo il tutto esaurito. Ieri sera mi sono emozionato tanto, questo spettacolo ha davvero tanto successo”

Lavorare con i giovani- Lavorare con tanti giovani mi fa assolutamente piacere, cito Andrea Sannino ad esempio, ma anche attori già esperti ma giovani come Pasquale Palma che ha grande successo a Made In Sud, e poi c’è mio figlio e sono davvero molto contento di lavorare anche con lui”

Grande risposta dal pubblico- Stelle a Metà ha già registrato 44 repliche con 50 mila spettatori, sono veramente entusiasta, la cosa bella è vedere le famiglie in teatro, vedere tutte le generazioni davanti ai miei occhi è straordinario”

Programmi per il futuro ed un messaggio ai giovani-A me piacerebbe sempre stare in teatro, a Castel Sant’Elmo presto faremo altre date, spero che Stelle a Metà possa entrare nella testa dei giovani, dobbiamo fare di più per le nuove generazioni. Dobbiamo dare opportunità ai giovanissimi e dico loro di stare attenti alla false promesse,  ma lavorate sempre per raggiungere i vostri obiettivi, prima o poi il talento viene premiato”

 

club 91

Commenti

commenti