Sanremo2019: Vanoni-Raffaele. La rsposta di Baglioni su Rolls Royce

Sanremo 2019

Sanremo2019: Menomale che c’è la Vanoni. Mentre al festival sfilano i 12 artisti in gara, lo spettacolo va avanti con un po’ meno entusiasmo. Probabilmente il divieto di fare battut politiche ha in qualche modo “castrato” la crtività degli autori che hanno creato delle gag poco entusiasmanti, al lmite del noioso. Fortuna che Ornella Vanoni è passata sul palco a scatenare la comicità di Virginia Raffaele, dimostrando ancora una volta di essere un personaggio sui generis “Tengo a precisare che sono venuta a titolo gratuito, che non diventi un’abitudine!”.

Quello che balza all’attenzone del pubblico che segue il Festival è la varietà di generi musicali portati sul palco dell’Aristo e il secondo ascolto è fondamentale per comprendere meglio le canzoni in gara. Si iniziano ad apprezzare i testi e le melodie, ma su tutti resta la forze di Loredana Bertè e di Daniele Silvestri che ricevono il prestigioso Premio della Critica.

La terza serata del Festival è animata dalla discussione sulla canzone di Achille Lauro, Rolls Royce. La discussione e le critiche al direttore artistico, sollevate da Striscia la notizia, non scalfiscono Baglioni che alla domanda in conferenza stampa risponde tranquillo “Confesso che non so niente di droghe, sin da piccolo ero considerato diverso da miei coetanei che fumamano il cannoncino…Non lo so, so soltato che lo stesso Achille Lauro ha palesemente detto che il suo è un riferimento a RollsRoyce, è il riferimento a un marchio di lusso, a uno stile. Credo che meglio del suo stesso autore non possa dirlo nessuno…”.

E conclude Fasoli: “La canzone si chiude con una bellissima frase, quasi una preghiera laica che dice <<…Ti rego salvaci da questi giorni e tienimi da parte un posto e segna quest nomi…>>.

Il clamore sollevato da Striscia non ha sclafito la serenità di Baglioni, saldamente al timone continua il suo viaggio coraggioso, raccogliendo un rscontro di pubblico numeroso. Fa quasi sorridere, infatti, la polemica sugli ascolti che sono nella serata del 7 febbraio “solo” d 9 milioni di telespettatori… L’evidenza di come tutto è relativo, in un’epoca di parcellizzazione degli ascolti, da un lato assistiamo a clamorose dichiarazioni di direttori di rete che plaudono a obiettivi come 2-3 milioni di telesppettatori come a un gran risultato, dall’altro le critiche per 9 milioni. Forse Baglioni non ha superato, almeno fino ad ora, il suo stesso record dell scorso anno, di certo non si pu dire che il Festival della canzone italiana abbia pochi telespettatori.

Avanti a tutta forza verso la serata dei duetti!

In copertina la nostra photogallery degli ospiti e dei momnti clou della terza serata del Festival di Sanremo 2019

Commenti

commenti