Home Tv I “segreti” del Premio Strega: a Striscia la quarta puntata. Le conferme...

I “segreti” del Premio Strega: a Striscia la quarta puntata. Le conferme di Cecchi Paone

PREMIO STREGA_ MORELLO E CECCHI PAONE
PREMIO STREGA_ MORELLO E CECCHI PAONE

I “segreti” del Premio Strega: a Striscia la quarta puntata. Continua l’indagine-inchiesta di Striscia la Notizia solle modalità di premiazione del Premio Strega, affrontata in modo “giocoso” come nello stile di Striscia, ha rivelato fino ad ora, non solo che dietro un autore che si aggiudica il Premio ci sono le case editrici che spingono questo o quell’altro autore, ma ha rivelato le modalità di voto (nella terza puntata) spiegando ai telespettatori che ogni giurato ha la possibilità di esprimere un voto che ne vale 9. In questo modo gli editor si aggiudicherebbero pacchetti di voti per promuovere oltre all’autore anche se stessi.   Questa sera a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.40), appuntamento con la quarta puntata sui segreti del Premio Strega. Moreno Morello è tornato alla Fiera di Rho (Milano), dove ieri si è concluso “Tempo di libri”, per chiedere cosa pensano editori, scrittori e lettori delle rivelazioni fatte a Striscia dalla “Strega” che, dopo aver dichiarato di conoscere chi avrebbe vinto il Premio Strega 2016 con due mesi di anticipo (VIDEO), ha cominciato a mettere in luce i meccanismi segreti del premio letterario più prestigioso d’Italia. Tanti gli scrittori intervenuti al microfono di Morello. Tra questi, Walter Siti, che ha dichiarato di non partecipare al Premio Strega e di non avere idea di come funzioni, pur essendo il vincitore dell’edizione del 2013; Gianrico Carofiglio, che si è detto stupito delle dichiarazioni della “Strega” e Silvia Avallone, che sostiene di non aver mai notato nulla di poco trasparente nei meccanismi del Premio. Infine, Maurizio Maggiani, vincitore dell’edizione del 2005, Alberto Rollo e Alessandro Cecchi Paone, che hanno invece confermato quanto rivelato dalla “Strega”: «È una cosa che si dice da sempre ma che nessuno è mai riuscito a dimostrare», ha spiegato Cecchi Paone «Un punto in più per Striscia se ci riuscirà».