gianluigi nuzzi e alessandra viero "Delitti e Segreti"

gianluigi nuzzi e alessandra viero “Delitti e Segreti”

Al via la seconda edizione di “Segreti e delitti”, il programma di giornalismo investigativo targato Videonews, da venerdì 12 giugno, alle ore 21.10 su Canale 5, che da questa edizione diventa più “social”, permettendo agli spettatori di intervenire sulla scaletta attraverso Twitter e la pagina social del format.

Conclusa un’altra stagione di successo di “Quarto Grado” (10% di share di media stagionale) – coronata dall’uscita dell’omonimo magazine in edicola – Gianluigi Nuzzi, Alessandra Viero e tutta la squadra di cronisti capitanata da Siria Magri traslocano fino a fine luglio su Canale 5 per nuove prime serate dedicate alla cronaca giudiziaria.
La cronaca commentata e analizzata attraverso indizi, testimonianze inedite e nuove piste che potrebbero far luce sui più grandi gialli italiani e internazionali sono infatti il cuore del programma. Nello studio 20 di Cologno Monzese, si commentano in diretta immagini e fatti, si analizzano elementi-chiave con il supporto di criminologi, scienziati, tecnici specializzati e giornalisti.
Immancabili, per ricostruire in modo rigoroso i casi irrisolti, che continuano ad appassionare e dividere l’opinione pubblica, le docu-fiction realizzate ad hoc e gli interventi degli inviati in collegamento dalle diverse “scene del crimine”.
Nella prima puntata, a meno di un mese dal processo di Massimo Bossetti – accusato di aver ucciso la tredicenne Yara Gambirasio – Gianluigi Nuzzi intervista per la prima volta la moglie del muratore, Marita Comi. Inoltre, importanti novità sulle vicende che coinvolgono due madri, Elena Ceste e Guerrina Piscaglia, e il giallo della morte dello studente padovano Domenico Maurantonio.

“Segreti e Delitti” da ora più SOCIAL: Da quest’anno, infatti, i telespettatori hanno la possibilità di intervenire nella scaletta di “Segreti e delitti”, inviando commenti e domande che riceveranno risposta in diretta:
-su Twitter con l’account @segretiedelitti. Inserendo l’hashtag #ildubbio, ogni telespettatore può porre il quesito che più lo interessa riguardo il mistero affrontato dal programma. I punti oscuri e le domande più frequenti che emergeranno dal web saranno oggetto di approfondimento e dibattito in studio; oppure tramite la pagina social del programma www.segretiedelitti.mediaset.it e l’indirizzo mail segretiedelitti@mediaset.it.

Commenti

commenti