Massimo-PiparoTESTATA-STAGIONE-16-17-665X350-1ridotta_modificato-1Massimo Romeo Piparo, per la quarta volta, reinventa la spettacolarità e le emozioni che solo il Teatro Sistina è in grado di dare al suo affezionatissimo pubblico, un pubblico che ha saputo riempire ancora una volta la platea del più celebrato teatro romano per assistere alla originalissima presentazione della stagione 2016 – 2017.

Serena_Autieri_3Serena Autieri, Malika Ayane, Peppino Di capri, Monica Guerritore, Michele La Ginestra, Lillo & Greg, Maurizio Mattioli, Enrico Montesano, Ted Neeley, Moni Ovadia, Enrico Brignano, Massimo Ranieri, Vincenzo Salemme e Vittorio Sgarbi sono i celeberrimi personaggi che compongono l’eccezionale pout pourry della prossima stagione: una buona dose di sorrisi, una manciata di spensieratezza, tanta emozione, un pizzico di follia e qualità artistica a profusione: è questa la ricetta che il Sistina propone al suo pubblico per confermarsi anche nella stagione 2016-2017.

WCENTER 0DIRBHBQNZ - - internet - monica guerritore

Ce n’è per tutti i gusti tra sorprese inaspettate e personaggi dai nomi eclatanti nel cartellone congegnato per soddisfare ogni palato, da quelli più esigenti ( ecco quindi proporsi Monica Guerritore e Vittorio Sgarbi ) a quelli che, anche per  trascorrere una serata in gioiosa letizia, ammirano nomi popolari romani come Enrico Montesano o Maurizio Mattioli o interpretazioni tra il sofisticato e l’eccezionale ( Peppino Di Capri, Massimo Ranieri, Vincenzo Salemme ) per non parlare di nomi che per la prima volta calcano le tavole del Sistina come Michele La Ginestra o Moni Ovadia.marchesegrillo

Insomma, un Sistina visto come punto di incontro per il suo pubblico affezionato e fedele, l’affermazione di essere sempre il tempio del Musical e del Teatro italiani, un luogo dove tutti potranno sentirsi a casa, sia i grandi che i piccini quasi dentro una  “scatola magica” in cui le emozioni si vivono fino in fondo e i sogni possono diventare realtà grazie al mix vincente di teatro, musica e danza.

Questo cartellone, che è stato presentato in maniera del tutto originale da un bravissimo Marco Lioni e con l’appoggio musicale dell’orchestra di Emanuele Friello attraverso la somministrazione di “ assaggi “ delle opere che saranno rappresentate, è la prova provata dell’entusiasmo e della voglia di raggiungere i più alti traguardi  superando quelli che Massimo Romeo Piparo ha già avuto modo di raggiungere.

Dice il Direttore Artistico nel tracciare i bilanci consuntivo e preventivo della sua invidiabile,  perfetta gestione: “Appena tre anni fa, sembrava quasi impossibile poter pensare di ritrovarsi ad annunciare una quarta stagione del Teatro-monumento di Roma.

Massimo_RanieriLa sfavorevole congiuntura economica e sociale che negli ultimi anni ha avvolto l’Italia in una coltre di tristezza, sfiducia e distacco, lasciava presagire un triste futuro anche per il Teatro Sistina. Nemmeno il più inguaribile ottimista avrebbe ipotizzato un rilancio della malandata sorte del Sistina; eppure una piccola dose di lucida follia unita ad un enorme amore per questo spazio, in cui ho visto crescere e materializzarsi i miei sogni, mi hanno permesso di provarci.

Oltre mezzo milione di biglietti staccati, più di mille artisti esibiti, trentamila giornate lavorative su questo palco: dal ghiaccio all’acqua, dal fuoco alla terra.

Questi in sintesi gli elementi che ci fanno dire orgogliosamente “E’ sempre più Il sistina!”.

Il quarto cartellone che ho l’onore di firmare, prosegue nel consueto solco di presentare Grandi interpreti e Grandi Classici, sempre più in equilibrio sul filo che lega Cinema e Teatro. Ancora Grandi opere del cinema italiano trasformate in Commedie musicali (Il Marchese del Grillo, Febbre da Cavallo), grandi Musical internazionali (The Rocky Horror Show –european tour), Opere rock che hanno fatto la storia (Evita, Jesus Christ Superstar), la bella musica popolare italiana (Peppino di Capri, Massimo Ranieri) e la Commedia brillante che mai tramonterà (Salemme, Michele La Ginestra), con uno sguardo al contemporaneo che sempre più sta tracciando un nuovo futuro per il Sistina (Lillo&Greg, Moni Ovadia-Camilleri).

E certamente, la donna sarà la protagonista di questa stagione della quale è assolutamente prevedibile l’eccezionalità attraverso la previsione di  un particolare “sotto-filone”: tre grandi donne del ‘900 tutte segnate da un incredibile destino, tutte scolpite nella memoria della gente: Judy Garland (Monica Guerritore), Evita Peron (Malika Ayane), Lady Diana (Serena Autieri).

vittorio sgarbiAltra grande novità per il Sistina che il mago Piparo ha tratto dal suo portentoso cappello a cilindro: lo spettacolo dei giovani talenti dell’Accademia Sistina, la grande officina creativa multidisciplinare per ragazzi dagli 8 ai 16 anni, nata da una sua personale idea, che inaugurerà, il 17 settembre, la stagione teatrale 2016 – 2017: gli allievi, dopo l’intenso lavoro estivo nei corsi di recitazione, canto e danza tenuti da grandi professionisti dell’arte, della musica, della recitazione, della danza, porteranno sul palco del Sistina i frutti del proprio impegno per condividerli con il pubblico.

Grande spazio è previsto anche al pubblico dei più piccoli: in programma nella nuova stagione il Sistina per le Scuole, una speciale proposta riservata agli studenti romani con spettacoli che andranno in scena al mattino. In calendario: Shakespeare, Pirandello e Italo Calvino, un percorso nel mondo della letteratura e del teatro attraverso le opere dei tre big,  i cui testi saranno interpretati dall’attore Giorgio Pasotti; ” Canto di Natale “, una favola liberamente tratta dal celebre racconto di Charles Dickens, che vedrà in scena interagire attori in carne ed ossa con i “fantasmi” del Natale passato, del Natale presente e di quello futuro; ” Il Piccolo Principe “ – il Musical, una rivisitazione del romanzo di Antoine de Saint Exupery in stile commedia musicale, che esalta la parte “fantastica” del racconto per cui ogni personaggio viene accompagnato da un “tema” speciale che lo rende riconoscibile; e con ” Capitan Calamaio “, il pirata pacifista che ama l’arte, torna lo spettacolo più amato da bambini, insegnanti e genitori.

In arrivo anche il FamilyShow Festival, la prima manifestazione in Italia dedicata alle famiglie, che proporrà ben 3 musical: Aladin, Monster Allergy e Pippi Calzelunghe, in scena al Teatro Sistina (dal 9 febbraio), da un’idea di Bruno Borraccini un’occasione per incontrarsi e condividere momenti di puro intrattenimento.

E infine, altri momenti di incontro: le domeniche mattina, da ottobre 2016 ad aprile 2017 andranno in scena una serie di appuntamenti nella serie dal titolo “ Narrare? Il Teatro, Raccontare, il Cinema “ nell’ ambito di una rassegna curata da Federico Alessi ed al termine dei quali, sempre ogni domenica è addirittura prevista un’altra novità: un brunch al termine di ogni incontro.

A corredo di questo articolo rimandiamo alla lunga e poderosa elencazione delle opere e degli interpreti previsti dal  programma, elenco che è consultabile sul noto sito del teatro www.ilsistina.it.

 

Ed inoltre alcuni indirizzi utili:

 

Ufficio Stampa e Comunicazione

Federica Fresa +39 335 5481631

Laura Fattore +39 337 735338

stampa@ilsistina.it

eventimadeinitaly@gmail.com

 

Info e Prenotazioni: 06 4200711 – 392 8567896

prenotazioni@ilsistina.it

www.ticketone.it

www.ilsistina.it

www.facebook.com/teatrosistinaroma

www.twitter.com/teatrosistina

 

Botteghino

Da lunedì a sabato 10.00-19.00 orario continuato

Domenica chiuso

Commenti

commenti