Speciale Atlantide: Andrea Purgatori presenta “M, Nascita di una Dittatura”. All’interno del film “Il delitto Matteotti”

 Gli anni della rapida ascesa dei fascisti al potere sono al centro della serata di Atlantide – Storie di uomini e di mondi, in una puntata speciale condotta da Andrea Purgatori dal titolo M, nascita di una dittatura” in onda sabato 15 dicembre, alle 21.20 su La7.

Cento anni fa la creazione dei Fasci di Combattimento, fondati la sera del 23 marzo 1919 in Piazza San Sepolcro a Milano. E’ l’atto di nascita del fascismo, che in soli tre anni, in un crescendo di violenze di piazza, arriverà al governo del paese e alla dittatura. Il capo di questo gruppo di squadristi è Benito Mussolini, già socialista e direttore del quotidiano L’Avanti.

Andrea Purgatori ci porta a Milano, nei posti frequentati dal futuro Duce di cui oggi si è quasi persa la memoria: Piazza San Sepolcro, la casa di Mussolini e della compagna Rachele e la bottiglieria dove bivaccavano gli Arditi. Lo farà insieme allo scrittore Antonio Scurati, che al giovane Mussolini ha dedicato il romanzo “M – Il figlio del secolo”, uscito da poco in libreria e che ha stimolato un vivace dibattito culturale.

La serata proseguirà con il film di Florestano Vancini “Il delitto Matteotti”, con Franco Nero, Mario Adorf e Gastone Moschin, che ripercorre la vicenda dell’omicidio del deputato socialista Giacomo Matteotti avvenuto nel 1924, di cui Mussolini si assumerà pubblicamente la responsabilità morale. Il rapimento e l’uccisione di Matteotti sono ricondicibili ai dubbi sulla validità delle elezioni. Il regime non può permettere che si creino spaccature. Ritardi nell’apertura delle indagini, collusioni od omissioni di atti dovuti, tutto controllato dalla dittatura.

Commenti

commenti