E’ ancora lei, Sofia Loren la donna più affascinante del mondo. Dopo la standing ovation a Cannes, ancora un prestigiosissimo riconoscimento per l’attrice italiana più amata nel mondo: il David di Donatello come Premio Speciale per la sua interpretazione nel film “La voce umana”, l’annuncio è stato dato proprio oggi, 27 maggio, durante la presentazione dell’uscita del film in dvd a Napoli presso l’Hotel Vesuvio.
Il Consiglio Direttivo dell’Accademia del Cinema Italiano ha deciso di assegnare uno dei Premi Speciali della 58ª edizione dei Premi David di Donatello a Sophia Loren per la sua splendida interpretazione de la Voce Umana, diretta da Edoardo Ponti dal celebre testo di Jean Cocteau.
Voce umana, cortometraggio apprezzato dalla critica durante il 67° Festival di Cannes dove è stato presentato Fuori Concorso, racconta la storia di Angela, una donna al telefono con l’amante che l’ha lasciata e del quale non si sente mai la voce. Sceneggiato in napoletano da Erri De Luca, il cortometraggio è diretto dal figlio di Sophia Loren, Edoardo Ponti, che dodici anni fa ha esordito alla regia con Cuori Estranei.
Proprio la magistrale prova di Anna Magnani, che interpretò lo stesso personaggio nell’episodio L’amore diretto da Roberto Rossellini, affascinò una giovanissima Sophia Loren che a soli 14 anni decise per questo di diventare attrice.

Commenti

commenti