Pinuccio Area SanremoQuesta sera, a Striscia la notizia, Pinuccio si occupa di nuove strane “coincidenze” che ruotano attorno al concorso canoro Area Sanremo.

Dopo aver raccolto le perplessità della manager dell’industria musicale, Graziella Marchi, che racconta le sue perplessità sullo svolgimento del concorso Area Sanremo 2017, Pinuccio torna a raccontare delle “coincidenze” del concorso canoro.

Oltre a raccontare di rapporti particolari tra alcuni cantanti in gara, produttori, membri della giuria e sponsor, la “coincidenza” che più ha insospettito la manager intervistata riguarda una casa discografica che durante quell’edizione del concorso aveva contrattualizzato 6 degli 8 ragazzi proclamati poi vincitori.

Nel servizio in onda questa sera, 11 novembre l’inviato di Striscia osserva che, nonostante quest’anno il regolamento di Area Sanremo prevedesse che le selezioni dovessero avvenire solo nella città del Festival, l’inviato di Striscia ha scoperto infatti che in un altro concorso musicale (il Summer Day Contest di Fondi, Latina) al vincitore era garantito l’accesso diretto alle semifinali nazionali di Area Sanremo.

Inoltre, sia Massimo Cotto sia Gianni Testa, rispettivamente direttore artistico e giurato di Area Sanremo, facevano parte anche della giuria del Summer Day Contest e il vincitore del concorso è arrivato davvero alle semifinali nazionali di Area Sanremo.

Ma questa non è l’unica stranezza individuata da Pinuccio: da Area Sanremo dicono che il voto era palese e che le schede di valutazione saranno rese pubbliche, ma secondo il sito specializzato AllMusicItalia.it e alcuni concorrenti, le valutazioni sono state compilate… a matita!

Striscia la notizia continuerà a raccogliere e ad approfondire le tante “coincidenze” che ruotano attorno al Festival di Sanremo e alla selezione dei giovani talenti.

Commenti

commenti