Boom di ascolti e record stagionale per il debutto di Gerry Scotti e Francesca Manzini a Striscia la notizia.

Francesca Manzini, ha esordito ieri, 2 marzo, dietro il bancone di Striscia la Notizia, al fianco di Gerry Scotti: «Ieri sera quando sono tornata in albergo ero talmente agitata che prima ho provato a calmarmi con una camomilla, ma poi ho chiamato la guardia medica pensando di avere il coronavirus. In realtà avevo solo il “coronapanicus” da prima puntata di Striscia! Stamattina quando ho visto l’ottimo risultato ho pianto di gioia. Devo ringraziare Antonio Ricci per l’opportunità che mi ha dato e Gerry Scotti per essere la persona meravigliosa che è. Ci vediamo stasera!».

Gerry Scotti dichiara: «Tornare a casa col botto fa sempre piacere Grazie alla mia nuova effervescente partner, ma soprattutto grazie ad Antonio Ricci e agli autori di Striscia. Non era facile confezionare un abito perfetto per noi due che abbiamo bisogno di abiti su misura…».

Striscia la notizia si conferma, alla sua 32esima edizione, capace di rinnovarsi e di dar spazio a giovani talenti dello spettacolo, pur non perdendo mai il suo DNA vincente.

Giancarlo Scheri, direttore di Canale 5: «Dopo la super-coppia Ficarra & Picone, a Striscia la notizia è arrivato – con un esordio da manuale, contraddistinto da talento e professionalità – l’inedito duo Gerry Scotti-Francesca Manzini. L’access prime-time – la fascia più preziosa del palinsesto – confezionato da Antonio Ricci e dalla sua incredibile squadra, garantiscono autorevolezza e identità all’Ammiraglia Mediaset. E il risultato di ieri dimostra ancora una volta l’essenzialità di Striscia per la rete e per l’azienda». I DATI: lunedì 2 marzo, ha registrato 5.776.000 telespettatori e il 20.27% di share. Il Tg satirico di Antonio Ricci è stato il programma più visto dell’access prime-time sul pubblico attivo, il più pregiato e di riferimento per gli investitori pubblicitari, con il 23.31% di share. Alle 21.27, ha raggiunto un picco d’ascolti record di oltre 7 milioni di telespettatori (7.314.000), pari al 25.65% di share e al 28.19% di share sul target 15-64 anni.

Nella puntata andata in onda ieri a Striscia la Notizia il caso della testimone di mafia che non ha la protezione.

Margherita Landa, imprenditrice edile di Partinico (Palermo) e testimone di giustizia, racconta la sua drammatica storia a Stefania Petyx.

Grazie alla testimonianza di Margherita Landa, nel 2013 scattarono due importanti operazioni antimafia che portarono all’arresto di ben 53 persone. Da allora l’imprenditrice e suo marito Filippo hanno continuato a ricevere numerosi atti intimidatori (tra cui danni ai macchinari e proiettili a casa), ma solo al marito è concessa una scorta. Il paradosso però è che la protezione è fornita esclusivamente all’interno dei confini del Comune di residenza. Impossibile quindi per la coppia sentirsi al sicuro, anche perché la maggior parte delle persone che avevano denunciato è tornata in libertà.

Gravi anche le ripercussioni per la loro impresa: la quantità di lavoro infatti è diminuita e, come se non bastasse, l’azienda è misteriosamente scomparsa dall’elenco delle imprese di fiducia del Ministero delle infrastrutture che dà diritto a partecipare ai bandi per le opere pubbliche.

L’inviata di Striscia si era già occupata della scarsa protezione dello Stato nei confronti di un altro testimone di giustizia nel servizio andato in onda il 21 gennaio scorso.

Commenti

commenti