#Sanremo69 Loredana Bertè

Striscia la Notizia indaga sul motivo per cui Loredana Bertè è stata esclusa dal concerto evento che aveva ideato contro la violenza sulle donne

Ancora un motivo per Striscia per indagare sulla Friends& Partner, che sarebbero, a dire degli autori, i responsabili dellesclusione di Loredana Bertè proprio dal concerto da lei ideato. A un primo sguardo potrebbe sembrare più che altro uno sgarbo nei confronti dell’artista, che proprio il 19 settembre compie gli anni, una concorrenza più che un’esclusione? Ne sapremo di più questa sera nel servizio di  Striscia la notizia che indaga, appunto, sull’esclusione di Loredana Bertè dal concerto evento che aveva ideato contro la violenza sulle donne. I fan della cantante hanno segnalato che la Bertè e Fiorella Mannoia, già ideatrici del concerto “Amiche in Arena” (2016), avrebbero dovuto replicare l’evento all’Arena di Verona nel 2020, ma la Friends & Partners di Ferdinando Salzano (società già indagata da Agcm per un presunto caso di abuso di posizione dominante, attraverso azioni di boicottaggio e ritorsioni nei confronti di società concorrenti) cambiando il nome e il luogo del concerto, avrebbe verosimilmente escluso dall’evento proprio Loredana Bertè, oltre alle cantanti che non fanno parte della scuderia F&P. Il titolo del concerto (presentato anche a Sanremo 2020) è infatti “Una. Nessuna. Centomila” e non si terrà a Verona, ma al Campovolo di Reggio Emilia. La data invece resta la stessa che aveva scelto Loredana Bertè per il concerto all’Arena di Verona, ovvero il 19 settembre 2020, giorno simbolico per la cantante, perché il 20 ricorre il compleanno suo e della sorella Mia Martini.

 

Commenti

commenti