A STRISCIA LA NOTIZIA IL RISOTTO ALLA “VECCHIA MILANO” DEL RISTORANTE RATANÀ NELLA RUBRICA “CAPOLAVORI ITALIANI IN CUCINA” CURATA DAL GIORNALISTA ENOGASTRONOMICO PAOLO MARCHI

Questa sera a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.35) il giornalista enogastronomico Paolo Marchi (fondatore nel 2005 di Identità Golose insieme a Claudio Ceroni) è al ristorante Ratanà a Milano per la sua rubrica Capolavori italiani in cucina”. Protagonista della ricetta, il risotto alla “Vecchia Milano”.

Ribattezzato il risotto alla milanese del futuro”, è uno dei piatti simbolo del ristorante: lo chef Cesare Battisti porta avanti la tradizionale ricetta – zafferano in polvere e pistilli, brodo di carne e formaggio grana lodigiano – con l’aggiunta di un fondo bruno, un pezzettino di midollo e la gremolada classica.

La ricetta completa, così come le altre della rubrica di Paolo Marchi, è consultabile sul sito di Striscia la notizia (www.striscialanotizia.mediaset.it).

Breve Nota: Lo zafferano è una spezia antica, conosciuta già al tempo degli egizi. In principio si usava solo per tingere le stoffe e realizzare profumi e unguenti ma una volta scoperte le sue stupefacenti proprietà culinarie, divenne un ingrediente pregiato con il quale realizzare gustosi piatti dalle sfumature dorate come il risotto allo zafferano. Questo primo piatto, nella sua essenzialità, esalta al meglio le qualità aromatiche dello zafferano ma non solo, grazie al forte potere colorante, i chicchi di riso si impreziosiscono di un gradevole e accattivante color oro che rende così speciale questa pietanza. La mitologia greca che narra il leggendario e contrastato amore tra il giovane Crocus e la seducente ninfa Smilace, contesa dal Dio Ermes, il quale, accecato dalla gelosia, trasformò Crocos in un delicato fiore di zafferano (da Giallo Zafferano).

Commenti

commenti