Tapiro Renzi

A seguito del servizio di Luca Abete sui Bonus Cultura e sulle modalità di “cambio” dello stesso Bonus in denaro contante (attraverso accordi con cartolibrerie compiacenti), anche Matteo Renzi, promotore dell0iniziativa per la cultura, riceve il Tapiro d’Oro da Valerio Staffelli. Quello è che sembra più incredibile è che un Tg satirico si debba sostituire o affiancare all’attività investigativa della Guardia di FInanza. Ben vengano tutti i servizi di inchiesta giornlistica, ma che si faccia leva sul lavoro giornalistico in luogo dello Stato, sembra un po’ troppo. Lunedì 22 maggio a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.40) il segretario del PD Matteo Renzi riceverà il Tapiro d’oro perché da una recente inchiesta del Tg satirico di Antonio Ricci (guarda il servizio del 18.05.2017) è emerso che alcuni neo-maggiorenni e commercianti si spartiscono i 500 euro del Bonus Cultura deciso dal Governo Renzi. L’ex Premier, intercettato da Valerio Staffelli alla scuola di formazione Pier Paolo Pasolini di Milano, ha detto: «Scriverò oggi stesso al Comandante Generale della Guardia di Finanza per chiedergli un impegno su questi temi. Io faccio la mia parte sollecitando la Guardia di Finanza, voi dateci una mano controllando tutti quelli che fanno i furbi e raccogliendo denunce. Vediamo se insieme riusciamo a stangare questi comportamenti».

Commenti

commenti