Nell’ambito di un più vasto tour italiano torna, dopo dodici anni, al teatro Sistina di Roma e per la regia di Maurizio Colombi, uno spettacolo fantastico ambientato negli stupendi giardini di Kensington che ha creato un mito ancora oggi attualissimo capace di toccare tante sfere della nostra società: da quella psicologica a quella filosofica, entrando nel mondo della letteratura e in quello della musica con Edoardo Bennato e il famosissimo album “Sono solo canzonette”, che ha consacrato Peter Pan e tutto il suo mondo nell’olimpo della musica italiana.

Peter Pan è una fiaba da intendersi come racconto capace di ironizzare e di trasformare anche i personaggi più negativi in personaggi divertenti attraverso l’esasperazione dei difetti visti in chiave comica.

Lo spettacolo, che andrà in scena dal 9 al 18 aprile prossimi, riunisce, in due tempi di complessivi centoquaranta magici minuti, tutti i meravigliosi personaggi che la mente di James Matthew Barrie ha saputo creare con il suo romanzo dall’ormai celebre titolo di “ Peter e Wendy “ dando vita ad un mito consacrando Peter Pan ed il suo mondo nell’Olimpo della musica italiana.

Brani del genere di “Il rock di Capitan Uncino”, “La fata”, “Viva la mamma” fino a “L’isola che non c’è” sono solo alcuni dei celebri brani parte integrante di questo Musical tutto italiano e di grande successo.

Del cast fanno parte: Carlotta Sibilla (Peter Pan), Martha Rossi (Wendy), Emiliano Geppetti (Capitan Uncino), Jacopo Pelliccia (Spugna).

( Foto di Lù Magarò)

 

Commenti

commenti