Home Primo Piano “Tutto Su Mia Madre”: Cinque nuove storie ordinarie e straordinarie di madri italiane

“Tutto Su Mia Madre”: Cinque nuove storie ordinarie e straordinarie di madri italiane

Tutto Su Mia Madre”: Cinque nuove storie ordinarie e straordinarie di madri italiane
 
Il racconto del reale, i docufilm, di cui sono protagoniste mamme e donne vere, storie di ordinaria forza, per le donne che, inconsapevolmente, hanno vite straordinarie e portano alla luce una parte delle battaglie queotidiane che tante altre donne combattono in silenzio.
Quarta settimana di programmazione per il nuovo docu-reality “Tutto su mia madre”, prodotto da Stand By Me per Rai3, in onda dal lunedì al venerdì alle ore 20.25 che racconta le vite ordinarie e allo stesso tempo straordinarie di mamme italiane, raccontate da loro stesse e dai loro figli. Dei ritratti personali ed emozionanti, ma anche una riflessione sulla condizione femminile nel nostro paese.
Apre la quarta settimana la storia di Catia, una donna che, dopo aver scoperto in età adulta di soffrire di dislessia – come i suoi tre figli – inizia una “lotta” per il riconoscimento di questo disturbo dell’apprendimento. Il palinsesto continua con storie di mamme che hanno scelto di cambiare vita per coronare i propri sogni, come Maria Luisa che dopo anni come informatica in una grande azienda, decide di diventare infermiera di strada, e Mara che con grande sacrificio, realizza il suo desiderio di aprire una macelleria a conduzione femminile. E ancora, Raffaella, ex star del tennis mondiale con una medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Los Angeles, che dopo essersi ritirata si reinventa e affronta con determinazione le conseguenze che il suo divorzio ha generato sul rapporto con la figlia, e Martina che dopo aver dedicato gran parte della vita a crescere i suoi 7 figli, torna sui banchi di scuola e si laurea insieme a loro.
 
Le storie della quarta settimana:
 
Catia e Lara (Parma) – ep.16 – in onda lunedì 5 ottobre
Catia è una donna dislessica, che ha scoperto di soffrire di questo disturbo dell’apprendimento quando i tre figli, dislessici come lei, hanno iniziato la scuola. È la figlia Lara a raccontare la storia di Catia: dalle difficoltà scolastiche e lavorative alla “lotta” per il riconoscimento delle difficoltà causate dalla dislessia. Un percorso difficile, che l’ha portata a diventare presidentessa dell’AID di Parma.
Maria Luisa e Matteo (Roma) – ep.17 – in onda martedì 6 ottobre
Dopo anni passati come informatica in una grande azienda, Maria Luisa ha deciso di lasciare tutto e studiare per diventare “infermiera di strada”, in servizio sulle ambulanze. Matteo, figlio di Lara, è stato influenzato da questa scelta di libertà e indipendenza della madre e racconta in questa puntata, il suo rapporto con lei e i preziosi consigli che ha ricevuto quando ha dovuto scegliere tra una carriera da musicista o una professione più stabile.
Mara e Francesca (Sermoneta / Latina) – ep.18 – in onda mercoledì 7 ottobre
Mara proviene da una famiglia molto umile, e si è innamorata del ragazzo che la serviva sempre al banco della macelleria di fiducia. Qualche anno, dopo quel ragazzo è diventato suo marito e ha lasciato la macelleria per lavorare in un mattatoio. Ma a Lara quella vita non piace e decide di tentare il tutto per tutto per coronare il suo sogno: aprire una macelleria a conduzione femminile. Nonostante numerosi sacrifici che l’hanno portata ad essere assente in alcuni momenti della vita dei suoi figli, Mara si sente finalmente realizzata e oggi gestisce la macelleria insieme alla figlia Francesca.
Martina e Sarah (Varese) – ep.19 – in onda giovedì 8 ottobre
Tra casa, giochi e compiti, per tutta la vita Martina si è dedicata alla famiglia e ai suoi sette figli. Crescerli non è stato facile, soprattutto per le difficoltà economiche  che all’improvviso hanno sconvolto gli equilibri familiari. Quando i  ragazzi, ormai adulti, si iscrivono all’università, Martina decide di prendere in mano le redini della sua vita e di tornare a studiare, laureandosi proprio insieme ai suoi figli. A raccontare la sua storia è Lara, la terzogenita di Martina.
Raffaella e Giulia (Faenza – Ravenna) – ep.20 – in onda venerdì 9 ottobre
Raffaella è una ex tennista, medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Los Angeles del 1984, costretta a ritirarsi all’apice della sua carriera per diversi infortuni. Quando decide di rimettersi in gioco, incontra l’ostilità del marito e i due, che hanno una figlia, Giulia, divorziano. Dopo il divorzio, Raffaella ha avuto diversi compagni che sua figlia Giulia ha “torturato”. Oggi però Giulia ha un bel rapporto con la madre e con il compagno attuale.