Stefano Calvagna "Un nuovo giorno"

Stefano Calvagna “Un nuovo giorno”

Al via le riprese di “Un nuovo giorno”, diretto da Stefano Calvagna, una storia di grande attualità che racconta il disagio e il tornmento di chi sente di essere nato nel corpo sbagliato: “Un nuovo giorno” è la storia di Giulio, che fin dalla tenera età si sente di appartenere a un corpo sbagliato. Guarda le bambine e si sente una di loro, “La mia anima è nata donna, ora voglio esserlo anche all’esterno”. A 27 anni decide di operarsi e intraprende un viaggio a Bangkok, in Thailandia, per cambiare sesso e diventare ‘finalmente’ donna fisicamente e fisiologicamente. Un percorso che porterà la protagonista a rivalutare i propri rapporti con la famiglia e gli amici e a ricominciare una nuova vita in un corpo che la farà sentire finalmente a proprio agio nel mondo.
“Il film, spiega Calvagna, entrerà nel cuore di tutti, è basato sulla forza d’animo, sulla fede e anche sulla coerenza con la propria natura interiore, sul superamento di tutte le paure, persino le più intime e le più grandi. Si tratta di un film tanto intimista quanto di cronaca, poiché è un’implicita denuncia a tutti quegli atti di prepotenza che derivano dai pregiudizi”.
Sono iniziate oggi, lunedì 2 novembre, le riprese di “Un nuovo giorno” che proseguiranno poi in Thailandia, film di Stefano Calvagna, che, dopo il successo del film “Non escludo il ritorno”, dedicato alla figura di Franco Califano recentemente uscito in dvd e chiuso a luglio il set di “Si vis pacem para bellum“, torna dietro la macchina da presa per un lungometraggio ispirato ad una storia vera e di grande impatto sociale. Protagonista del film, prodotto dalla Poker Entertainment, l’attrice esordiente Sveva Cardinale. Il cast è anche composto da Danilo Brugia, Luca Filippi, dal giovanissimo ma già affermato figlio del regista Niccolò Calvagna, Imma Piro, Massimo Bonetti, Franco Oppini, Davide Paganini, Gianna Paola Scaffidi, Saverio Vallone, Paola Lavini, Ralph Palka e Andrea Agresti.

Commenti

commenti