Home Cinema Una biografia per il centenario dalla nascita della Musa di Federico Fellini

Una biografia per il centenario dalla nascita della Musa di Federico Fellini

22 febbraio 1921 / 2021: Giulietta Masina non è stata solo la moglie e la musa di Federico Fellini, ma ha interpretato ruoli diretta dai maggiori registi italiani e stranieri. Fra tutti ricordiamo Roberto Rossellini (Paisà, 1946); Alberto Lattuada (Senza pietà, 1948) e Luigi Comencini (Persiane chiuse, 1951).

Con Federico Fellini, inoltre, ha visto due Premi Oscar per i film La strada e Le notti di Cabiria, consacrandola dell’olimpo del cinema.

Nata a San Giorgio di Piano (Bologna) nel 1921, rimane nella storia del cinema la sua immagine di donna forte e caparbia che ha saputo conquistare le platee di tutto il mondo con personaggi indimenticabili quali la Gelsomina de La strada (1954), Cabiria in Le notti di Cabiria (1957), Fortunella nell’omonimo film del 1958 di Eduardo De Filippo.

Per festeggiarne il centenario dalla nascita la casa editrice Edizioni Sabinae pubblica la sua biografia scritta da Gianfranco Angelucci, scrittore ed esegeta felliniano, ultimo sceneggiatore e collaboratore di Federico Fellini.

Una delle ragioni di questo libro è che Giulietta era davvero l’altra metà del cielo di Federico Fellini, e se non si conosce lei, la sua vita, la sua vicenda, la sua arte, si rischia di non conoscere abbastanza da vicino neppure Federico. Se non si guarda con attenzione La strada, non si scoprirà mai che cosa ha tenuto unita, oltre ogni ipotesi plausibile, la coppia più celebre del nostro cinema; e non si riuscirà mai ad addentrarsi con gli strumenti adeguati, anzi indispensabili, nella galassia artistica del Maestro riminese.

“Questa creatura umana che Giulietta ha saputo incarnare e tratteggiare con tanta ammirevole precisione e trepidazione, è semplicemente la donna, la femmina portatrice di vita, senza la quale non esisterebbe nessuno di noi, né il popolo di questa terra, né il futuro che ci attende, né l’arte, né la creatività, né la memoria, né i viaggi interstellari che forse condurranno il genere umano a colonizzare nuovi mondi, chissà in quali remote contrade del cosmo”. Gianfranco Angelucci

Il volume contiene un ricco apparato fotografico proviene dall’Archivio fotografico del Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale.

Giulietta Masina

di Gianfranco Angelucci

Isbn 979 12 80023 162, pagine 242, formato:14×21; illustrato; euro 18,00

Coedizione: Edizioni Sabinae / Centro Sperimentale di Cinematografia

in libreria dal 20 febbraio 2021