Home Teatro We will rock you! Sulle note dei Queen alla ricerca di Amore...

We will rock you! Sulle note dei Queen alla ricerca di Amore e Libertà

We will rock you! Sulle note dei Queen alla ricerca di Amore e Libertà

di Giancarlo Salemi

Dopo lo straordinario successo di pubblico e critica della precedente edizione, che ha registrato circa 65.000 spettatori paganti nelle 56 repliche in tutta Italia, fino al 2 febbraio al Teatro Brancaccio è possibile ad assistere ad uno dei migliori spettacoli musicali che propongono il repertorio originale dei Queen. Il tour di We Will Rock You, partito a ottobre da Senigallia, è infatti approdato nella Capitale, nella nuova regia di Michaela Berlini, dove si torna a proporre l’appassionante vicenda di Galileo e Scaramouche, una grande storia d’amore per la Musica e per la Libertà che ha appassionato a ritmo di Rock intere platee animate da giovani e meno giovani. 

Alla prima a cui ha partecipato anche il Profumo della Dolce Vita erano presenti anche diversi vip, tra questi l’attore Giampiero Ingrassia, il regista Volfango De Blasi, la presentatrice Alda D’Eusanio e l’attore e cantante Greg, questa volta senza Lillo, ma con accanto sua moglie Nicoletta.

Il cast in questa seconda edizione ha due nuovi protagonisti. Scaramouche è Martha Rossi che nel 2009, in occasione della prima edizione italiana di We Will Rock You, venne scelta e voluta per questo ruolo da Brian May in persona. Galileo avrà invece il volto e la voce di Luca Marconi, performer a tutto tondo, cantante, songwriter, musicista e attore. 

Del cast dello scorso anno ritroviamo Valentina Ferrari nel ruolo di Killer Queen con un nuovo look più cattivo e dominante,  Paolo Barillari nel ruolo del comandante Kashoggi, Claudio Zanelli nei panni di Brit e dell’insegnante, Loredana Fadda nelle vesti di Oz e Massimiliano Colonna interprete di Pop.
Gail Richardson, autrice delle coreografie, ha implementato e modificato alcune delle stesse creando una nuova “A Kind of Magic”; la scenografia di Colin Mayes è stata arricchita di alcuni nuovi oggetti scenici. 

Lo spettacolo originale è stato scritto e prodotto da Ben Elton, in collaborazione con Roger Taylor e Brian May. Le musiche e le canzoni sono quelle originali, cantate in lingua inglese e eseguite da una band dal vivo. Claudio Trotta produttore dello spettacolo ha spiegato bene il significato di questa nuova avventura: “Questa seconda stagione, con la nuova Regia, se possibile esalta ancora di più la forza aggregante del rock e la bellezza della condivisione. Solo insieme si può cambiare il mondo. Una nuova coppia di protagonisti ingenuamente salvatori del Pianeta Terra, un nuovissimo e più moderno e convincente look di Killer Queen, coreografie, scenografie ed ensemble rinnovati: questo è ciò che accoglierà il pubblico romano speriamo non troppo inTrap-polato dal dilagante cattivo gusto”.

Dopo Roma, il tour proseguirà a Firenze (dal 7 al 9 febbraio, Teatro Verdi), Cosenza (12 febbraio, Teatro Rendano), Catania (14 febbraio, Teatro Metropolitan), Ascoli Piceno (18 e 19 febbraio, Teatro Ventidio Basso), Mestre (dal 25 febbraio all’1 marzo, Teatro Toniolo), Vicenza (4 e 5 marzo, Teatro Comunale). Il tour chiuderà quindi a Milano, dal 17 al 22 marzo 2020, al Teatro Arcimboldi.