ARTE CINE&TURISMO CINEMA INTERVISTE LIBERAMENTE LIBRI LO SAPEVATE CHE... MODA E TENDENZE MUSICA NEWS RECENSIONI SR E JR RUBRICHE TEATRO TV
Caricamento in corso

Cenerentola di Kenneth Branagh: coraggio e perdono trionfano

Cenerentola di Kenneth Branagh: coraggio e perdono trionfano

Condividi questo articolo:

Cenerentola (2015). Recensione di Andrea Giostra
Incantevole: basterebbe questo aggettivo per descrivere in una parola l’ultimo film capolavoro della Walt Disney. Incantevole soprattutto Lily James, che con il suo splendore semplice ed agreste si impone con gentilezza e coraggio durante tutta la narrazione esposta con eleganza e raffinatezza da Kenneth Branagh. Bellissima la sceneggiatura che rivisita la favola con una matrice nuova e interessante rappresentata dalle ultime parole dette a Cenerentola da sua madre prima di lasciarla per sempre: “sii gentile ed abbi coraggio. Ti darà molta forza, più di quel che credi.”
Ottimamente plasmati tutti gli elementi del film: la scenografia, la fotografia, i colori, il ritmo della narrazione, l’incontro fortuito a cavallo tra il “principe in incognito” ed Ella, gli sguardi innamorati, il fastosissimo ballo al palazzo reale. Insomma, un film che racconta una favola oramai vecchia di millenni (alcuni studiosi sostengono infatti che provenga dalla Cina, altri addirittura dall’antico Egitto), ma che nella versione di Kenneth Branagh viene rappresentata con modernità e attualità, con eleganza e brillantezza assoluta. Il messaggio del regista è chiaro e forte, incisivo e moderno, assolutamente controcorrente alla cultura occidentale dominante che indica la prepotenza e il cinismo come “qualità” per emergere socialmente ed ottenere il successo terreno. Qui sono la gentilezza, il coraggio e il perdono che alla fine trionferanno e metteranno in un sol colpo in ginocchio esanime l’arroganza, l’orgoglio e la prepotenza della malvagia e superlativa matrigna Cate Blanchett che con la sua recitazione magistrale rischia di oscurare la scena dell’altrettanto brava “principessa” Lily James.
E poi c’è l’amore, altro elemento dominante che non manca mai nelle favole di Disney. Vero e sincero che si manifesta dirompente nello scambio finale tra Lily e Richard che si guardano intensamente negli occhi dopo essersi dichiarati: “Sei pronto?” dice lei. “Per qualsiasi cosa purchè sia con te” risponderà senza esitare Richard, destinato adesso a diventare il principe azzurro prediletto dalle adolescenti e dalle loro mamme che andranno al cinema a vedere Cenerentola.

Data di uscita: 12 marzo 2015

Distribuzione: The Walt Disney Company Italia

Durata: 105 minuti

Commento all'articolo