ARTE CINE&TURISMO CINEMA INTERVISTE LIBERAMENTE LIBRI LO SAPEVATE CHE... MODA E TENDENZE MUSICA NEWS RECENSIONI SR E JR RUBRICHE TEATRO TV
Caricamento in corso

#CinemaDays: al cinema con 3 euro. Dal 2016 i David di Donatello come gli Oscar

#CinemaDays: al cinema con 3 euro. Dal 2016 i David di Donatello come gli Oscar

Condividi questo articolo:

ANICA

ANICA

#CinemaDays, ovvero la “festa del cinema” arriva dal 12 al 15 ottobre, nelle sale di tutta Italia il prezzo del biglietto sarà di 3 euro.
La scelta di proporre il #CinemaDays in un periodo ricco di film e di nuove uscite, per promuovere al meglio le sale cinematografiche e far tornare il pubblico ad affezionarsi alla visione dei film in sala e non da casa. In sala ci saranno film quelle italiani e stranieri: “Poli opposti” e “Suburra”, di “Hotel Transilvania2”, “Black Mass”, “Life”, “The Program”, “Lo stagista inaspettato”, “The Lobster”, “Maze Runner – La fuga”, “Un momento di follia”, “Much Loved” e “Reversal”. Questi nuovi film si aggiungeranno a pellicole da poco arrivate in sala come “Sopravvissuto – The Martian”, “Io e lei”, “Padri e figlie”, “Straight Outta Compton” e “Fuck you, prof”, o come “Non essere cattivo”, il film di Claudio Caligari che ha avuto un rilancio nei cinema dopo essere stato candidato all’Oscar per l’Italia.
Ad oggi sono già 2.500 gli schermi cinematografici in tutta Italia che aderiscono e sostengono CinemaDays.

Valerio Mastandrea, notizia esclusiva

Valerio Mastandrea, notizia esclusiva

Tra i promotori del #CinemaDays anche Valerio Mastandrea intervenuto alla presentazione di questa mattina nella sede ANICA, protagonista e produttore del film “Non essere cattivo”, candidato agli Oscar 2016 come miglior film straniero. Nel suo breve intervento ha ribadito l’importanza di “portare la gente al cinema, magari anche pagando le persone…” ha ironizzato.
L’iniziativa è organizzata dalle associazioni dell’industria cinematografica ANEC, ANEM, ANICA, con il sostegno della Direzione Generale Cinema del MiBACT e con il supporto di UniCredit.
L’obiettivo è quello di favorire, attraverso una riduzione del prezzo del biglietto, l’aumento dell’afflusso di pubblico nelle sale cinematografiche per far apprezzare la bellezza e il fascino del grande schermo. Dalla conferenza stampa sono emerse due importanti notizie per il mondo del Cinema: la prima riguarda la decisione di raddoppiare le date del #CinemaDays che raddoppia la sua festa in autunno e in primavera: la seconda novità che è stata anticipata nel corso della conferenza stampa è che i David di Donatello, si svolgeranno non più in giugno ma a febbraio, a partire dal 2016 l’annualità farà riferimento all’anno solare, un po’ come accade per gli Oscar e tutti i principali premi cinematografici. 

GLI INTERVENTI DEI PROMOTORI DEL #CINEMADAYS

“L’obiettivo è quello di richiamare l’attenzione del pubblico sul cinema, in particolare su quello che negli ultimi tempi non ha frequentato le sale. La novità di questi CinemaDays, rispetto alle passate feste del cinema programmate a maggio, è che quest’anno la manifestazione si svolge in ottobre, periodo ricco di uscite, ed è concentrata dal lunedì al giovedì per rendere più efficace l’azione di comunicazione. Un’iniziativa resa possibile grazie al sostegno del MiBACT e anche degli sponsor privati come Unicredit. Stiamo inoltre lavorando per rendere stabile questa promozione perché siamo convinti che non possa essere un’iniziativa estemporanea, ma che vada programmata con continuità”. Della stabilizzazione di CinemaDays ha parlato anche Andrea Occhipinti, presidente della sezione distributori dell’ANICA, affermando che si sta già pensando ad una nuova edizione in aprile, dall’11 al 14. “Abbiamo scelto ottobre e poi aprile perché vogliamo offrire questa promozione in un periodo ricco di film, costruendo un vero e proprio evento per il pubblico – ha detto -. Grazie al contributo dei partner quest’anno abbiamo una campagna promozionale più ricca del solito che vede un grande impiego dei social media”. Una campagna, ha spiegato Carlo Rodomonti, direttore marketing di 01 Distribution, che ha partecipato all’organizzazione, basata su spot nelle sale, pubblicità nei foyer dei cinema, ma anche un supporto dei distributori, attraverso i propri siti e pagine social, il coinvolgimento di numerosi media partner e una forte attività social.
“Con queste iniziative – ha detto Carlo Bernaschi, presidente ANEM, associazione nazionale esercenti multiplex – vogliamo ricordare al pubblico che i film vanno visti nel luogo più adatto, ossia al cinema”. Bernaschi ha inoltre annunciato che alcuni circuiti cinematografici hanno deciso di prolungare l’iniziativa: The Space Cinema la porterà a due settimane e Uci a tre.
Per Unicredit è intervenuto Giovanni Forestiero, responsabile Region Centro, Country Italy, che ha sottolineato l’impegno dell’istituto bancario verso il mondo della cultura e la volontà di sostenere un’iniziativa lodevole come CinemaDays, decidendo di promuoverla anche presso i propri clienti.
“Obiettivo di CinemaDays è quello di intercettare un’ampia porzione di pubblico che al cinema non va più e, per questo, abbiamo deciso da subito di sposare l’iniziativa” – ha detto Nicola Borrelli, direttore generale Cinema del MiBACT, che ha sottolineato l’importanza di stabilizzare la promozione e di realizzarla in periodi ricchi di uscite cinematografiche.
Oltre all’industria, infatti, anche il mondo dello spettacolo ha deciso di mobilitarsi a supporto dell’iniziativa, realizzando foto, videomessaggi, tweet e altri contributi esclusivi, lanciati dal sito ufficiale dell’iniziativa www.cinemadays.it. Molti sono gli artisti che sostengono l’iniziativa tra cui Matteo Garrone, Gabriele Salvatores, Giuseppe Tornatore, Carlo Verdone, Luca Argentero, Sabrina Ferilli, Gabriele Muccino, Margherita Buy, Nastassja Kinski, Jasmine Trinca, Rupert Everett, Enrico Brignano, Monica Guerritore, Elena Sofia Ricci, Vanessa Incontrada, Enrico Lo Verso, Edoardo Leo, Raf, Giorgia Surina, Francesco Scianna, Aurora Ruffino, Giulio Berruti, Luca Ward, Federico Zampaglione e molti altri.
Sul sito dell’iniziativa, oltre ai contributi degli artisti coinvolti, sono contenute tutte le informazioni sul progetto e sulle iniziative a esso collegate, come i concorsi “Vinci un anno di cinema” e “Corti ma buoni” dedicati a tutti gli appassionati di cinema, che potranno vincere l’ingresso gratuito al cinema per un anno intero e la partecipazione alle Giornate Professionali di Cinema di Sorrento (regolamenti completi sul sito).
Su www.cinemadays.it è inoltre consultabile l’elenco dei cinema aderenti e dei film in sala.
Gli spot di CinemaDays sono stati realizzati grazie al contributo di Luca Ward che ha dato la voce al messaggio promozionale dell’iniziativa.

Commento all'articolo