ARTE CINE&TURISMO CINEMA INTERVISTE LIBERAMENTE LIBRI LO SAPEVATE CHE... MODA E TENDENZE MUSICA NEWS RECENSIONI SR E JR RUBRICHE TEATRO TV
Caricamento in corso

ANICA ringrazia il Parlamento Europeo per la modifica al SatCab, Francesca Cima Presidente Produttori

ANICA ringrazia il Parlamento Europeo per la modifica al SatCab, Francesca Cima Presidente Produttori

Condividi questo articolo:

ANICA

Il ringraziamento di ANICA ai parlamentari europei per l’esito del voto sulla proposta di Regolamento SatCab. ANICA ringrazia con convinzione il Parlamento Europeo e, in particolare, tutti gli europarlamentari italiani per il grande risultato appena conseguito. Oggi il voto favorevole in Plenaria sul dossier SatCab ha dimostrato che la maggioranza vuole un’ Europa di protagonisti nel settore audiovisivo, un’industria creativa forte e competitiva, un mercato digitale attivo e non di consumatori passivi. Il settore audiovisivo è una leva strategica dello sviluppo culturale ed economico europeo e l’Italia è al centro di questo sistema. La preoccupazione per la perdita dei diritti d’autore del settore audiovisivo, ha messo in allarme l’intero comparto che ha rischiato di vedere con la digitalizzazione e la fruizione dei contenuti audiovisivi gratuiti la mancanza di ritorno in termini economici dei diritti d’autore. Con l’approvazione della modifica al regolamento SatCab, il settore tira un sospiro di sollievo e può guardare al futuro con un ritrovato ottimismo. Un ottimismo che si rafforza grazie anche alla nuova legge per il cinema, di cui sono stati da poco pubblicati i decreti attuativi.

Proprio oggi, l’Assemblea della Sezione Produttori dell’ANICA ha confermato all’unanimità Francesca Cima alla Presidenza.
“Ringrazio l’Assemblea per la fiducia dimostrata” ha dichiarato Francesca Cima dopo la votazione. “Ci aspettano sfide importanti sia a livello nazionale che internazionale, sfide che possiamo affrontare grazie anche a una nuova Legge di sistema che ci stimola a crescere e a dare il meglio sia dal punto di vista creativo che imprenditoriale. Proprio per questo, nel mio secondo mandato dovrà esserci un maggiore contributo da parte di tutti i componenti dell’Assemblea, e a tale scopo sarà formato un gruppo di lavoro che opererà a più stretto contatto con la presidenza e che rappresenterà tutte le anime della Sezione Produttori”.