ARTE CINE&TURISMO CINEMA INTERVISTE LIBERAMENTE LIBRI LO SAPEVATE CHE... MODA E TENDENZE MUSICA NEWS RECENSIONI SR E JR RUBRICHE TEATRO TV
Caricamento in corso

Cortina d’Ampezzo, capitale del cinema sulle Dolomiti con Cortinametraggio: tra avvistamenti di celebrità, shopping, sci e wellness per un’esperienza lifestyle indimenticabile

Cortina d’Ampezzo, capitale del cinema sulle Dolomiti con Cortinametraggio: tra avvistamenti di celebrità, shopping, sci e wellness per un’esperienza lifestyle indimenticabile

Condividi questo articolo:

Cortina DAmpezzo e le stelle, quelle del cinema italiano – tra talenti emergenti e celebrità – le stelle Michelin dei migliori ristoranti, e, ovviamente, quelle che brillano in cielo e si possono ammirare dalla terrazza di un rifugio, brindando di fronte allo scenario delle vette innevate. E perché non farlo proprio durante la settimana di Cortinametraggio, che dal 21 al 26 marzo diventa l’occasione per vivere una Cortina inedita tra star del grande e piccolo schermo, anteprime cinematografiche, mostre, esperienze di benessere e shopping in Corso Italia.

Il più importante Festival dedicato ai corti in Italia diventa un’occasione eccellente per scoprire il fascino di un luogo che sembra – e molto spesso è stato -– un set cinematografico  e che da sempre attira celebrity e personalità del mondo della cultura e dello spettacolo: fin dagli anni ’90 Cortinametraggio è un vero trampolino di lancio delle nuove generazioni di registi, attori e professionisti del settore, che si terrà dal 21 al 26 marzo a Cortina d’Ampezzo; sarà un’edizione ricca di tanti beni nomi del panorama cinema e tv italiano, da Laura Morante a Francesco Pannofino, fino a Pier Giorgio Bellocchio oltre a volti nuovi e promettenti come Selene Caramazza, oltre ad essere motivo di tanti spunti di lifestyle legati al territorio,

Nella settimana del festival Cortina d’Ampezzo si trasformerà in un vero e proprio carpet diffuso, con eventi e incontri nelle più varie location: l’epicentro sarà l’Alexander Girardi Hall, la sala dove saranno proiettati i 26 corti in concorso, tutti italiani, oltre a una selezione fuori concorso dedicata all’Afghanistan.

Cortinametraggio nasce negli anni 90 da un’idea di Maddalena Mayneri: l’evento, giunto quest’anno alla sua diciottesima edizione, è il primo e più importante Festival di Corti in Italia. Da sempre fucina di talenti, il festival è stato la rampa di lancio di registi oggi affermati, tra cui ricordiamo Paolo Genovese, Giuseppe Marco Albano, Alessandro Capitani, Michela Andreozzi, Massimo Cappelli, Cristian Marazziti, Luca Miniero, Violante Placido e molti altri.

 

Commento all'articolo