ARTE CINE&TURISMO CINEMA INTERVISTE LIBERAMENTE LIBRI LO SAPEVATE CHE... MODA E TENDENZE MUSICA NEWS PRIMO PIANO RECENSIONI SR E JR RUBRICHE TEATRO TV
Caricamento in corso

Lillo & Greg riportano in scena al Teatro Olimpico il loro “cult”: Il Mistero dell’Assassino Misterioso

Lillo & Greg riportano in scena al Teatro Olimpico il loro “cult”: Il Mistero dell’Assassino Misterioso

Condividi questo articolo:

E’ proprio il caso di dirlo: Lillo & Greg ritornano sulla scena del delitto con lo spettacolo “Il mistero dell’assassino misterioso” dal 19 aprile al 14 maggio al Teatro Olimpico di Roma. Un grande classico proposto dal duo romano nei primi anni Duemila e che viene ripresentato con alcune gag in più ma mantenendo sempre il paradosso come elemento vincente di quella che a tutti gli effetti si può definire “una commedia sospesa, dal sapore antico” o, in una sola parola: “metateatro”.

I due attori, durante la presentazione alla stampa, insieme a tutto lo staff (Vania Della Bidia, Marco Fiorini, Giulia Ottonello e Luca Intoppa) hanno raccontato di come questo spettacolo sia atemporale, abbia registrato nel corso degli anni un successo crescente e possa coinvolgere anche i giovanissimi da sempre attenti alla recitazione surreale, dove è certo che si riderà con quella “comicità di situazione” che è tipica degli spettacoli di Lillo & Greg.

Nata da un’idea di Greg e scritta a quattro mani con Lillo, “Il Mistero dell’assassino misterioso” è la prima commedia in cui si fa centrale la narrazione meta teatrale, tanto cara alla coppia, che svela, scardinandolo con un pizzico di perfidia, il delicato equilibrio fatto di gelosie, meschinità, invidie, rancori e falsità su cui vivono alcune Compagnie di teatro e su cui si fondano la maggior parte dei rapporti umani.

Siamo in un castello della campagna londinese che è “popolata” da un ambiguo maggiordomo, un’anziana contessa assassinata, un astuto investigatore, un’infermiera dal passato piuttosto incerto e una stravagante famiglia di sospettati. Tutto appare come un classico giallo anglosassone, ma con Lillo & Greg nulla è come sembra, così tra toni brillanti e situazioni paradossali si susseguono colpi di scena che danno vita ad una commedia che è “una vera e propria macchina della risata”, tanto che è stata replicata in Spagna e c’è chi sostiene che sia servita anche da canovaccio per altre commedie dark inglesi.

“Siamo davvero soddisfatti di riproporre al pubblico romano che già in parte la conosce – ha spiegato Lillo – una commedia che non è datata e parla a tutto il pubblico, anche ai millennials che è un pubblico sempre presente ai nostri spettacoli. Il Teatro dopo la parentesi del coronavirus è ripartito molto più forte del cinema, c’è proprio il bisogno da parte del pubblico di vedere l’attore in carne ed ossa, ecco perché noi siamo pronti e felici di ritornare sulle scene”.

Non c’è molto tempo però, la gran parte delle serate sono state già sold out, per chi fosse interessato a informazioni sull’evento per acquistare i biglietti trova le informazioni in questa pagina

Commento all'articolo