Siamo abituati a immaginare il Polo Nord solo nelle sembianze di Babbo Natale e le sue renne. Ma una simpatica volpe bianca è pronta a far volare la nostra immaginazione e quella dei più piccoli. Stiamo parlando di Artic, nelle sale dal 27 febbraio, che strizza l’occhio ai temi dello sviluppo sostenibile e del cambiamento climatico tanto cari alle generazione di Greta Thumberg con i suoi Friday For Future.

Il film racconta infatti l’avventura di un simpatico gruppo di animali artici: i volpini Speedy e Jade, l’orso polare PB, le lontre e i cani da slitta. Devono unire le forze per salvare il Polo Nord e fermare il sinistro Dottor Walrus, un tricheco che vuole accelerare il riscaldamento globale e sciogliere il circolo polare artico. Il divertimento ecologista è assicurato anche grazie alla sapiente regia del canadese Aaron Woodley, già firma di “Spark” con Jessica Biel, Hilary Swank e Susan Sarandon.

Il protagonista è Speedy, una volpe artica che sogna di entrare nei Top Dogs, squadra di cani da slitta che consegna i pacchetti per l’Artic Blast Delivery Service. Sono considerati gli eroi dell’Artico, i Top Dogs, e Speedy – per dimostrare ciò di cui è capace – si mette al comando di una slitta chiamata a recapitare un pacco misterioso in una fortezza ghiacciata. Ma qui, la volpe incontra il tricheco malvagio Dottor Walrus, che cammina su gambe robotiche e che comanda un esercito di pulcinelle; il suo obiettivo è quello di creare un tunnel che raggiunga il centro della Terra, per far sciogliere le calotte polari e per ricoprire di lava il pianeta. Così, per sventare il suo piano, Speedy chiede l’aiuto dei suoi amici: l’orso polare PB, l’albatross Lemmy, le lontre Sal e Weez e la volpe rossa Jade. Solamente con l’unione, e superando le loro differenze, questi strampalati amici potranno salvare il mondo.

Nella versione originale a prestare le voci ai personaggi ci sono Jeremy Renner, John Cleese, Alec Baldwin, James Franco, Omar Sy e Heidi Klum, mentre nella trasposizione italiana scendono in campo Ambra Angiolini, Stefano De Martino, Stefano Fresi e Vinicio Marchioni. Una formidabile squadra di attori e, in questo caso, di doppiatore pronti a scendere “sotto zero” per salvare il nostro pianeta.

Commenti

commenti