Home Cinema Buio in sala: le uscite della settimana (14-19 gennaio)

Buio in sala: le uscite della settimana (14-19 gennaio)

LA CORRISPONDENZA di Giuseppe Tornatore

52601_pplTre anni dopo il ben poco esaltante La migliore offerta, Giuseppe Tornatore torna raccontando ancora una volta una storia d’amore tra un uomo maturo, l’astrofisico Ed Phoerum, interpretato da Jeremy Irons, e una sua ex-studentessa, Amy Ryan, cui presta il volto l’affascinante Olga Kurylenko. Il titolo si riferisce al fatto che, per cause di forza maggiore, l’amore tra i due si svolge soprattutto a distanza, utilizzando però le nuove tecnologie. Speriamo che questa volta l’intreccio sia più credibile.

CREED – NATO PER COMBATTERE di Ryan Coogler

creed-largeOpera seconda di un giovane autore afroamericano, che si è già fatto apprezzare per il convincente esordio Prossima fermata Fruitvale Station e che ha già firmato un contratto per dirigere Black Panther, nuovo film della Marvel, Creed – nato per combattere segna l’ennesimo episodio con l’eroico Rocky Balboa in questo spin-off della saga in cui il protagonista però è il figlio di Apollo Creed, prima avversario e poi amico dello “stallone italiano”. A proposito di stalloni, ovviamente ci sarà Sly, fresco del recente Golden Globe (vinto proprio con questo film) come attore non protagonista.

DADDY’S HOME di Sean Anders

downloadDopo Come ammazzare il capo…e vivere felici 2 torna Sean Anders puntando sulla simpatia dei due protagonisti Mark Wahlberg e Will Ferrell, ormai sempre più abbonati a ruoli in commedie disimpegnate. Francamente le aspettative sono piuttosto basse.

 

IL LABIRINTO DEL SILENZIO di Giulio Ricciarelli

il_labirinto_del_silenzio_alexanderfehling__copyright_heike_ullrich_small

Esordio nel lungometraggio per Giulio Ricciarelli, autore nato a Milano ma di nazionalità tedesca. Raccontando una storia con al centro la Shoah (e il 27 gennaio, lo ricordiamo è la Giornata della Memoria) ed in particolare le colpe rimosse di una nazione, Ricciarelli ha fatto subito centro ottenendo un po’ a sorpresa la nomination all’Oscar come miglior film straniero. Curioso è che tra i suoi sfidanti ci sarà lo splendido Il figlio di Saul di Laszlo Nemes, la cui uscita è prevista per la prossima settimana, ambientato a sua volta in un lager.

THE REVENANT – IL REDIVIVO di Alejandro Gonzales Iñárritu

gallery3-gallery-imageMolto atteso è il nuovo film di Iñárritu (la cui uscita è stata posticipata dal 14 al 16 gennaio), trionfatore agli Oscar lo scorso anno con Birdman, e che schiera un agguerrito Leonardo DiCaprio, da anni a caccia della preziosa statuetta. Per ottenere l’ambito riconoscimento Leo non si è sottratto neppure alle grinfie di un orso affamato, dopo la cui aggressione verrà dato per morto (da qui il titolo). Il film si è aggiudicato qualche giorno fa tre “pesanti” Golden Globe: miglior film, miglior regia e migliore attore protagonista. Il successo sembra assicurato.

Infine ricordiamo che è prevista l’uscita anche di Garm Wars di Mamoru Oshii (il 18 gennaio), e solo per due giorni (19 e 20 gennaio) Nel paese dei coppoloni, documentario con Vinicio Capossela.

Buona visione!

Salvatore Marfella

14/01/2016

©RIPRODUZIONE RISERVATA – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte, Il Profumo della dolce vita o www.ilprofumodelladolcevita.it