Per la prima volta nella storia del premio, i David di Donatello andranno in onda in diretta su Rai Uno in prima serata il prossimo 14 giugno. A volerlo è stato proprio il Presidente di Rai Uno Giancarlo Leone.
Se, come si dice da più parti, la Tv ha ‘ammazzato’ il cinema, adesso è proprio dalla televisione che si vuole dare un segnale forte: riportare il cinema al rango che gli appartiene.
Altra novità di quest’anno è la scelta dei conduttori. Ad accogliere sul palco i numerosi ospiti il duo comico Lillo e Greg, che annunceranno i vincitori dell’edizione dei David di Donatello 2013, con la loro solita verve senza rinunciare alla solennità del momento. Anche questa sembra essere una scelta di ‘rinnovamento’ per la Rai che affida a due attori comici, protagonisti in teatro, al cinema e in radio oltre che in tv, il compito di riavvicinare il grande pubblico alla settima Arte (ndd).
La storia dei David di Donatello, lunga 57 anni, premia dal 1956 i migliori film, i migliori attori protagonisti, i migliori registi, alla miglior sceneggiatura, montaggio, fotografia, costumi, a cui si sono aggiunti negli anni, premi speciali per tutte le categorie dell’industria cinematografica.
Se è vero che il cinema italiano sta attraversando una profonda crisi, è altrettanto vero che la creatività e l’impegno degli ‘addetti ai lavori’ non è inferiore a quello degli anni d’oro. Da diverse parti arrivano infatti dichiarazioni sul ridimensionamento dei compensi ‘forse un po’ troppo gonfiati negli anni, ha ammesso qualcuno, segno che si può ancora fare buon cinema anche con budget ridotti.
Tra le cinquine di candidati, al fianco di nomi prestigiosi dal consolidato e indiscusso talento, nomi di giovani emergenti, con premi ai Documentari ed ai Cortometraggi, il vero laboratorio a cui è affidato il futuro del cinema.
A fare incetta di candidature il film Diaz di Daniele Vicari, alla pari con La miglior offerta di Giuseppe Tornatore, con ben 13 candidature, a seguire il film Viva la Liberà di Roberto Andò con 11 candidature.
Tra i giovani ci piace segnalare la candidatura di Alessandro Siani e Alessandro Gassman (in categorie diverse) e la giovanissima Rosabell Laurenti Seller, come candidata alla miglior attrice non protagonista.

David di Donatello 2013 in diretta in prima serata su Rai Uno

David di Donatello 2013 in diretta in prima serata su Rai Uno

Commenti

commenti