Santo Domingo, vibrante e cosmopolita capitale della Repubblica di Santo Domingo, è stata nominata, per il secondo anno consecutivo, capitale gastronomica dei Caraibi dall’Accademia ispanoamericana della Gastronomia; il riconoscimento conferito persegue l’obiettivo di inserire la capitale della Repubblica Dominicana tra le destinazioni gastronomiche di punta, far conoscere la deliziosa cucina creola e l’ampia offerta gourmet, oltre che a contribuire allo sviluppo del turismo dominicano e alla crescita economica dell’isola.

La cucina dominicana è unica ed affonda le radici nel patrimonio di differenti culture, quella dei primi abitanti, gli indiani Tainos, della tradizione spagnola e africana dal cui melting pot discende la gastronomia dell’isola che acquisisce sempre più un carattere proprio e giorno dopo giorno si arricchisce di nuove influenze, inclusa la cucina asiatica, con alcuni tocchi di cucina sperimentale e fusion.

Per dimostrare le eccellenze della cucina dominicana l’Ambasciata della repubblica caraibica a Roma ha organizzato, con la presenza di  S.E. l’Ambasciatrice Peggy Cabral e di Neyda Garcia, direttrice dell’Ente del Turismo della Repubblica Dominicana in Italia, una dimostrazione all’Open Colonna di Roma nel corso della quale la chef Tita, (Ines Paez) oggi a capo del Centro Gastronómico di Pro Dominicana “Sabores de la República Dominicana”, istituzione che promuove la cucina dominicana nel mondo, ha preparato una cena deliziosa ispirata alla radici, alle bontà ed alla genuina qualità dei prodotti coltivati nelle terre della Repubblica Dominicana da contadini tradizionalisti in grado di produrre alimenti sani, biologicamente puri, assolutamente gustosi ed in grado di gareggiare anche con la nostra cucina alla quale si affianca in tema di gusti e di sapori.

Grande il successo della serata nel corso della quale é stata servita una minestra tipica dominicana a base di ben sette tipi di carne, un pesce al cocco di Samanà con manioca croccante, un ottimo sorbetto di frutta del Caribe (una zona dell’America Centrale e del Sudamerica), un eccezionale stufato di capretto tipico del nord ovest dell’isola.

La gustosissima cena si é poi conclusa con un dessert a base di cacao, mascarpone, frutto della pasione, gelato alla vaniglia, caramello, ananas e frutti rossi della Valle di Constanza ( una vallata denominata “ La Svizzera dei Caraibi “ famosa oltre che per le sue piantagioni anche per  le bellisme aree ed i rilievi adatti all’esercizio dello sport del parapendio ).

Per ogni genere di informazioni vi invitiamo a contattare l’Ente del Turismo della Repubblica Dominicana in Piazza Castello, 25, 20121 Milano – Tel. 02 8057781 o a visitare il sito www.godominicanrepublic.com

 

 

 

UBICAR EN EL MA

Commenti

commenti