Home Lo Sapevate che... L’Antica Scuderia: un segnale per il rilancio dell’ippica romana e non solo

L’Antica Scuderia: un segnale per il rilancio dell’ippica romana e non solo

In zona Casal Selce, a un passo dall’Aurelia,  Ilaria Freddara e Massimo Giannini , entrambi noti per le loro imprese sportive, hanno restaurato e ristrutturato in tempi record una struttura che nelle loro intenzioni è destinata a diventare un polo di attrazione per gli appassionati di ippica e non solo: lo scorso 10 agosto, San Lorenzo, in una serata nel corso della quale le stelle arrivano dal cielo, ne è arrivata una speciale che ha calamitato l’attenzione finanche della stessa Federazione Italiana Sport Equestri che ha patrocinato l’evento.

L’inaugurazione della struttura, rinnovata ed adeguata alle esigenze attuali dei moderni canoni dell’ippica, è stata l’occasione per radunare intorno ad Ilaria e Massimo una serie di personaggi noti e meno noti, ma tutti, attratti dalla particolarità dell’evento; alcuni di loro hanno ricevuto, da parte dell’Academy of Art and Image, struttura in grado di offrire servizi ed organizzare eventi memorabili come quello in questione,  per l’impegno profuso ed il fattivo contributo culturale e sociale, un’attestato di benemerenza: la preziosa pergamena è stata consegnata, oltre agli stessi titolari della Scuderia Ilaria Freddara e Massimo Giannini, anche a Monsignor Paolo Cartolani Marchese di Papiano, che ha anche impartito la solenne benedizione, al Presidente ed al Vice Presidente  della Commissione Scuola, Sport e Cultura del Municipio XIII Alessandro Pizzuti e Francesco Castracane, al Duca Don Fabrizio Mechi di Pontassieve Rettore e Presidente dell’Accademia Mauriziana, alle attrici Ottavia Fusco Squitieri moglie del celebre regista Pasquale,  Antonella Ponziani e Floriana Rignanese ( reduce dalle riprese in corso di un film con Michele Placido); agli attori Antonio Giuliani ( splendida e simpaticissima  la sua improvvisata performance ), Vincenzo Bocciarelli, autore di un suo recente libro ( Sulle ali dell’Arte ) la cui prima copia è stata da lui donata alla brava  conduttrice della cerimonia Paola Zanoni, Gabriele Laghezza reduce dalle riprese di una nuova  fiction, al cantante Alma Manera arrivata in compagnia della mamma Maria Pia Liotta e della figlia, la piccola Regina, al conduttore di Mediaset Anthony Peth, alla giornalista Daniela Cursi; all’ex miss Italia 1988 Nadia Bengala, alla designer d’interni Emanuela Amati; a Frame Academy 360 con il regista Alessandro Di Filippo e al director Vincenzo Marinangeli, ad Alexandra Senise in memoria del Padre Giorgio, ad Alessandro Spina Comandante del 1° Squadrone Carabinieri volontari a cavallo.

Presenti alla cerimonia anche l’hair stylist Maria Cristina Puccio, titolare di un nuovissimo concept-store in Via della Mercede recentemente inaugurato, con il manager Mario Pitò, il ballerino delle dive Simone Ripa e Stefano Ricciardi, la cantante attrice Emanuela Mari, l’attrice Lucia Stara e le imprenditrici Roberta Salvagnini e Monica Arcese; Tony Barrese e Domenico Bruno in rappresentanza di una scuderia di auto d’epoca.

Tra il folto pubblico presente notati anche la celebre e raffinata stilista Regina Schrecker, l’assessore  allo sviluppo delle attività produttive del Municipio I di Roma, Giulia Urso, il direttore sanitario di Altamedica Prof. Claudio Giorlandino, il giovane scrittore Simone Marchetti ccompagnato dal padre Alessandro, ( che in una intervista ha sostenuto come con il suo “Alla ricerca della Vita” ha inteso lanciare un messaggio per evidenziare l’infinita speranza che si può trovare anche all’interno di una malattia ), Laura Girotto titolare ed insegnante dello studio Fierce Grace Yoga Roma, la pianista Stella Camelia Enescu, il colonnello Bartolomeo Casu  e moltissime altre Autorità.

A tutti i presenti  è stato fatto dono di un simpatico “Keep Out”, un braccialetto con un ditale porta fortuna in ricordo di un significativo messaggio contenuto in una antica leggenda dell’America Latina secondo la quale le nonne avevano l’usanza di regalare a figlie, nipoti e nuore, un ditale in argento per proteggerle da ogni sorta di pericolo con lo slogan “se lo indossi ti senti più protetto e la vita non ti punge”.

A mezzanotte, come da tradizione beneaugurante, taglio della torta come augurio per tanti percorsi, a cavallo e non solo ……..