Home News L’associazione “ L’Alba del terzo Millennio “ celebra la XVIII edizione del...

L’associazione “ L’Alba del terzo Millennio “ celebra la XVIII edizione del Premio “ Le Ragioni della Nuova Politica “

Il 15 dicembre prossimo nella Sala Vanvitelli dell’Avvocatura generale dello Stato verrà celebrata la XVIII edizione del Premio “ Le ragioni della Nuova Politica per conferire un giusto riconoscimento a quanti hanno saputo dare un contributo rilevante attraverso le proprie opere, la propria attività, le proprie parole, il proprio pensiero allo sviluppo dei valori universali fondamentali per la crescita e lo sviluppo della società.

Il Premio è stato istituito nel 1996 dall’Associazione culturale “L’Alba del Terzo Millennio”, per volontà del presidente Sara Iannone, con l’intento di sollecitare e valorizzare, attraverso esempi concreti di impegno civile, le esperienze più significative nella testimonianza dei valori universali; la storia del inizia negli anni Novanta con la premiazione di figure come Nilde Iotti e Don Mazzi conquistando, poi, edizione dopo edizione, il favore sempre crescente della società civile e di tutte le massime Istituzioni nazionali, a partire dalla Presidenza della Repubblica Italiana che con il Presidente Giorgio Napolitano istituì una medaglia dedicata all’Associazione culturale “L’Alba del Terzo Millennio” da conferire quale riconoscimento speciale del Capo dello Stato.

A partire dalle ore 17,30, si riuniranno ospiti illustri, rappresentanti delle Istituzioni, professionisti ed esponenti del mondo della Scienza, dell’Economia, della Cultura, dello Sport, della Difesa, delle Università.

La premiazione sarà condotta da Maria Giovanna Elmi, Camilla Nata e Rosanna Vaudetti; dopo il saluto dell’Avvocato generale dello Stato Gabriella Palmieri Sandulli. la manifestazione si aprirà con una riflessione di Francesco Giorgino su: Politica e comunicazione oggi.

Per questa edizione 2021, l’associazione culturale “L’Alba del Terzo Millennio”, con il Comitato d’Onore del Premio, ha proposto per il riconoscimento anche Elisabetta Belloni, Direttore Generale Dis; Pietro Curzio, Primo Presidente della Corte Suprema di Cassazione; Mons. Fabio Fabene, Segretario della Congregazione delle cause dei santi; Roberta Garibaldi, Amministratore Delegato Enit; Alessandro Minuto Rizzo, Ambasciatore; Matteo Piantedosi, Prefetto di Roma; Luciano Portolano, Generale Esercito Italiano, Segretario Generale della Difesa; Roberto Rustichelli, Presidente AGCM; Orazio Schillaci, Magnifico Rettore Università degli Studi di Roma Tor Vergata ai quali verrà consegnato un tofeo in bronzo rappresentante “La Colomba della Civiltà”, un bassorilievo in bronzo ideato e realizzato per il Premio dal maestro Benedetto Robazza che esprime i valori fondanti dell’Associazione e gli ideali che ispirano il significato profondo del Premio, che viene consegnato ai nuovi insigniti dalle Autorità presenti e dai premiati delle precedenti edizioni. L’opera, come ogni anno, è offerta dalla Fondazione Di Paolo.

Anche questa diciottesima edizione del Premio ha ricevuto il Patrocinio della Camera dei Deputati, del Senato della Repubblica, della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Comune di Roma e della Regione Lazio.