“Ma che ne sai” il primo singolo di Lao (Ladislao Liverani). Video e Testo con la partecipazione di Barbara Palombelli
Dalla Tv al cinema fino alla musica, Lao si racconta attraverso le Arti, un racconto di vita, un’esigenza di esorcizzare i traumi infantili che condizionano per sempre, questo e molto altro è il primo singolo “Ma che ne sai”, online dal 22 giugno, e con la partecipazione straordinaria di Barbara Palombelli che lo ha scelto come assistente a Forum. Giù la maschera, dunque, per l’attore romano Lao, Ladislao Liverani, classe 91’, che decide di raccontarsi attraverso la musica con il suo primo video clip on line da lunedì 22 giugno. Adottando il diminutivo di LAO, l’attore debutta come cantautore con un percorso iniziato due anni fa che racconta in 7 singoli episodi la sua vita.

Il primo, dal titolo MA CHE NE SAI, è uscito su tutti i digital stores il 3 giugno ed ora con un video dal taglio cinematografico perché il cinema è il suo mondo e la sua missione: è trasformare
attraverso la musica contenuti cinematografici.
In MA CHE NE SAI racconta del suo primo trauma rappresentato da una bocciatura alle
elementari, a causa di una lieve forma di dislessia e iperattività: una battuta d’arresto difficile da
elaborare da bambino, diventata un motore per crescere attraverso l’arte.
Un percorso che Ladislao Liverani, attore in Rex8, Coliandro2, La danza nera, e “reclutato” da
Barbara Palombelli fra i suoi assistenti a Forum, racconta appunto nel suo esordio in musica.
“Racconto con la musica – dice- quello che è stato per me un complesso ma dal quale ho tratto la
forza per sviluppare una passione. Una mancanza può diventare un punto di partenza per costruire la propria vita. Per evitare di esser preso in giro fra i compagni di scuola ho iniziato a “recitare” e ho capito quale sarebbe potuta essere la mia strada”.
“Ma che ne sai” è il primo di 7 singoli che LAO (Ladislao Liverani) farà uscire nei prossimi mesi tutti accompagnati da video creati come corti ad hoc: “Sono e resto un attore ma la quarantena mi ha fatto riflettere e ho deciso di fare anche questo passo al quale pensavo da tempo”. Finora non
avevo mai parlato di me in maniera intima e autobiografica. Attraverso la musica esorcizzo alcuni parti della mia vita”
Ogni canzone ha ispirazioni musicali diverse, (Indie, Pop, Rap), miscelando recitazione e musica
Fra le guest star del MOVIE Clip, l’attrice Alma Noce (Gli anni più belli) e la giornalista Barbara
Palombelli: “E’ stato un privilegio avere avuto due si da parte di due professioniste come loro.
Stimo entrambe e sono un loro collega / ammiratore perché non sono solo professioniste
straordinarie ma anche due persone meravigliose.
Barbara Palombelli è una giornalista ed una conduttrice unica, ha grande equilibrio e una forza zen
con cui condiziona in positivo tutti. Alma è un attrice rara, un’opera d’arte vivente come hanno
detto i suoi colleghi P.Favino e G.Muccino , dopo aver lavorato con lei ne” Gli anni più belli “. Per
me è stato un privilegio recitare con lei e avere il suo talento a disposizione per questo mio primo
racconto.

“Ma che ne sai” TESTO

Ma che ne sai
di ladislao liverani

Ti scrivo queste parole

Quest’inverno ti scalderanno come raggi di sole
Belle persone sempre più sole
Cercano conforto in un abbraccio in una canzone
In un cocktail annacquato pagato il doppio per il post per il posto
Ti racconto quello che non sai di me se posso

(posso)

Ripetente in prima elementare
Bambino troppo vivace
Disegnavo fra i banchi di scuola cuori giganti
Giocavamo a fare Bansky sulla pelle dei compagni
Poi la maestra come Gesu mi mise in croce
Cresciuto tra la vergogna e l’umiliazione
Il ruolo più difficile interpretare me stesso nella mia vita
Per la paura di sbagliare scrivevo con la matita
Stringevo forte nell’altra mano la gomma da cancellare
Per evitare errori ancora tutti da fare
(ancora tutti da fare)

Rit

Strappavo dal quaderno i fogli
Strappavo dalla mia mente i sogni
Quando non volevo ricordare
Quando non volevo più sognare
Ma che ne sai?
Ma tu, che ne sai…
Ma dimmi che ne sai
E se lo sai
Ogni mio sbaglio,
L’ho messo nel bagaglio,
Un fallimento in futuro,
Un supplemento sicuro,
Errori in eccesso,
Aumenta il prezzo del biglietto,
Io viaggio attraverso le emozioni che vivo,
Sono il pilota di quello che scrivo,
Ho visitato stati d’animo di ogni tipo,
Un passaporto pieno di timbri,
Di lacrime sincere falsi sorrisi,
Di depressione amori in crisi,
Ma amo le sfide io per la vita sono kriptonite,

Voi dite quello che dite
Non fate quello che dite
(Non fate quello che dite)

L’importante è avere a fianco parenti amici anche quando,
Vieni colpito all’improvviso da un meteorite (da un meteorite)

Rit

Strappavo dal quaderno i fogli
Strappavo dalla mia mente i sogni
Quando non volevo ricordare
Quando non volevo più sognare
Ma che ne sai?
Ma tu, che ne sai…
Ma dimmi che ne sai
E se lo sai

Ma che ne sai?
Ma tu, che ne sai…
Ma dimmi che ne sai
E se lo sai

 

Commenti

commenti