Home Cinema Presentata a Potenza la XVII edizione del Bella Basilicata Film Festival

Presentata a Potenza la XVII edizione del Bella Basilicata Film Festival

E’ stata presentata la diciassettesima edizione del “ Bella Basilicata Film Festival “ che si terrà nei giorni 24, 25 e 26 novembre prossimi al nel Cine Teatro Periz, a Bella (PZ).

Il tema su cui si incentra quest’anno il Festival è “La violenza contro le donne tra racconti e visioni”, in occasione delle celebrazioni della giornata internazionale contro la violenza sulle donne del 25 novembre.

Il Bella Basilicata Film Festival 2022-XVII Edizione viene organizzato, promosso e realizzato dall’Amministrazione Comunale di Bella ( PZ ), con il patrocinio della Regione Basilicata, della Provincia di Potenza, dell’APT (Azienda di Promozione Turistica) lucana, dell’UPI (Unione Province Italiane) di Basilicata e dell’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) di Basilicata.

Relatori della conferenza stampa di presentazione, moderata dalla giornalista internazionale di origine lucana Mariangela Petruzzelli,: Leonardo Sabato, Sindaco del Comune di Bella, Angela Carlucci, Vice Sindaco e Assessore alla Cultura del Comune di Bella, Giacomo Martini, direttore artistico del Bella Basilicata Film Festival 2022-XVII Edizione.

Durante il meeting stampa è anche intervenuta telefonicamente Caterina Villirillo, madre coraggio e presidente dell’Associazione “Libere Donne” di Crotone-Calabria che sarà relatrice al Bella Basilicata Film Festival 2022-XVII Edizione il 26 novembre. Giunto alla sua diciassettesima edizione, il Bella Basilicata Film Festival 2022 ha come tema fondante “La violenza contro le donne tra racconti e visioni” svolgendosi nella settimana del 25 novembre, giornata mondiale contro la violenza sulle donne e contro il femminicidio e volendo indagare con la proposizione di tre film ad hoc, di autori e registi anche giovani, proprio la problematica attuale e fondante delle violenze contro le donne. Il Bella Basilicata Film Festival 2022, come da tradizione, si rivolge e parla soprattutto ai ragazzi delle scuole medie e superiori lucane per avvicinarli al cinema ed ai suoi temi sociali con scopi educativi e pedagogici.