Salvamamme onlus è come sempre in prima fila nel sostegno alle famiglie in gravi difficoltà.

In questi tempi di #coronavirus l’Associazione, sempre in prima linea con il sostegno a famiglie in difficoltà, grazie al contributo del Principe Carlo di Borbone e dell’Ordine Costantiniano di Sangiorgio ha messo in campo e intensificato gli aiuti a domicilio per le famiglie fragili con bimbi malati e anziani e a quelle che stanno pagando il prezzo dell’epidemia con la perdita di posti di lavoroiperprecari lavoratori senza contrattoconsegne che verranno effettuate grazie alla disponibilità delle Fiamme Oro Rugby della Polizia di Stato.

dav

Saranno anche sostenute con abbondanti pacchi viveri i nuclei familiari residenti in quartieri particolarmente complessi e disagiati della Capitale che ospitano un numero molto elevato di persone nella terza età, che vivono in gravi difficoltà socio economiche e in condizioni di salute che non consentono di poter affrontare il rischio di un contagio. Oltre la scorta alimentare, verrà donato un libro, accuratamente scelto da Mamma Roma che ne ha fatto ampia donazione, e un bel regalo pasquale corredato di cioccolatini, un’attenzione in più per chi è particolarmente esposto. Le famiglie riceveranno direttamente al proprio domicilio senza alcun contatto fisico, oltre igiene ed alimentari, quanto necessita anche per lo svezzamento. Sono stati richiesti anche giochi di societàgiocattolimateriale da disegno per poter passare con più serenità il tempo in casa. Saranno sostenuti, tra gli altri, anche i bimbi con importanti patologie già inseriti nel quadro del progetto “Salvamamme passerotti” della Fondazione Terzo Pilastro.

In collaborazione con le Associazioni “Angeli in Moto”, “Calcio sociale” ed altre realtà operanti sul territorio abbiamo individuato specifiche modalità per poter effettuare le consegne, tra le quali l’uso di una “sedia solidale” a cura delle famiglie da porre davanti alla porta dell’abitazione ove sarà lasciato un  grande pacco con abbondanti viveri a lunga conservazione impacchettati in modo ermetico” – spiega Carlo di Borbone, che sottolinea – l’operazione sarà regolata da uno stringente protocollo di sicurezza verificato da professionisti del settore, in cui saranno utilizzati tutti i dispositivi di protezione individuale al fine di rispettare i protocolli vigenti. Saranno pochissimi i volontari, formati alla perfezione che se ne faranno carico”“In questi giorni Salvamammme ha consegnato 200 pacchi contenenti beni di prima necessità, alcuni anche in emergenza grazie anche al tempestivo intervento del Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro Rugby della Polizia di Stato, da sempre in prima linea per il sostegno dei più fragili e bisognosi – è il primo bilancio tracciato da Grazia Passeri, Presidente di Salvamamme che aggiunge – “il nostro lavoro non si ferma.  Gli operatori stanno rispondendo ad una serie di telefonate disperate da parte di famiglie che hanno terminato le loro scarse risorse e perso i lavoretti occasionali. In alcune situazioni manca anche il latte speciale per bimbi malati. Ringrazio l’Ordine Costantiniano di San Giorgio per essere ancora una volta accanto a chi soffre”.

 

Commenti

commenti