Le Iene tornano in diretta alle ore 21.10 su Italia 1, con un nuovo caso, o meglio con un’intervista a David Bancifiori (detto anche “Scarface”), realizzata da Filippo Roma che torna sulla storia di presunte tangenti ai vertici dello Stato, di cui si era già occupato il programma due settimane fa.  Di seguito un estratto dell’intervista al Magistrato Raffaele Cantone per chiarire come mai la gara di appalto ( si tratta del service audio video, cioè telecamere e  luci per riprendere gli eventi pubblici della Presidenza del Consiglio) in questione non sia stata pubblica. Biancifiori ha rilasciato alle Iene una lunga intervista dentro la sede della sua azienda poche ore prima di essere arrestato. È infatti notizia di oggi che stamattina per David Biancifiori sono stati disposti gli arresti domiciliari.

Tutto è iniziato proprio dentro a Palazzo Chigi, quando, tempo fa, le Iene sono state avvicinate da un persona che lavorava per un’azienda che forniva servizi tecnologici alla Presidenza del Consiglio e che ha raccontato delle cose gravissime, come mostrato nel servizio di due settimane fa.Si tratterebbe di presunte tangenti pagate per vincere una gara d’appalto, che per importo avrebbe dovuto essere una gara europea, e che invece sarebbe stata gestita in maniera molto diversa. La Iena ha cercato la gara in questione sul sito della Presidenza del Consiglio e ha riscontrato come, in effetti, questa non sia presente. Dai documenti che la fonte ha fornito a Filippo Roma si evince che la gara in questione è stata secretata.
La Iena si chiede: perché mai una gara che ha a che fare con la fornitura di servizi audio video per Palazzo Chigi dovrebbe tenersi nel più assoluto segreto? Perché mai non si sarebbe potuta fare una gara pubblica in totale trasparenza e perché oggi non si può neanche sapere a chi è stata affidata, come e per quanti soldi?
Filippo Roma lo chiede al Magistrato Raffaele Cantone, a capo dell’Autorità Nazionale Anticorruzione.

Iena: è normale che una gara d’appalto pubblica venga secretata?

Raffaele Cantone: Dovrebbero essere secretate solo le gare che riguardano i servizi di sicurezza e basta. E comunque devono essere controllabili.

Iena: La fornitura di telecamere e luci non è tanto sensato che venga secretata.

Cantone: Mi sembra poco utile.

Commenti

commenti