Home Lo Sapevate che... Tartufo italiano e Grana Padano DOP in viaggio verso M-Eating Italy all’Expo...

Tartufo italiano e Grana Padano DOP in viaggio verso M-Eating Italy all’Expo di Dubai

Il prossimo tre marzo l’Expo di Dubai ospiterà il “ Truffle Ambassador “ ed il “ Grana Padano Selezione da Fieno “, due dei prodotti dell’agricoltura italiana più noti a livello mondiale, due emozioni italiane che insieme e separatamente sanno esprimere l’uno una delle più autentiche emozioni della terra e l’altro il passionale carattere di un formaggio che il mondo intero ci invidia.

Il bosco e la tavola, il tartufo italiano da una parte ed il Grana Padano che hanno formato oggetto di una conferenza stampa tenutasi presso il Crea, Consiglio per la ricerca in agricoltura e analisi dell’economia agraria di Roma, nella stupenda location di Villa Celimontana  a Roma che sono state presentate con una passione degna di chi sa coltivare da tanto tempo ormai i due prodotti: La Urbani Tartufi orignaria di Scheggino e la Latteria San Pietro di Goito, nel mantovano.

Un incontro nel corso del quale sono emerse le qualità e le caratteristiche che dei due prodotti fanno da sempre due eccellenze della terra Umbra  il tartufo nero di SantAnatolia di Narco  ed il Grana Padano della Valle del Mincio: il primo che la famiglia Urbani coltiva e distribuisce da oltre centosettant’anni ed il secondo che la Latteria San Pietro, un caseificio cooperativo, produce utilizzando la tecnica dei “ prati stabili “ aree cioè che l’uomo non manomette ma consente che crescano naturalmente dando vita ad un prodotto biologicamente puro ed incontaminato.

Tuber melanosporum in front of white background

Mentre per la caccia al tartufo l’Azienda Urbani ha ottenuto, lo ha dichiarato  Paola Terenziano, la responsabile marketing del Gruppo,  il pregevole riconoscimento di Patrimonio Immateriale da parte dell’UNESCO per la tutela della pratica della cava al tartufo e per il rapporto simbiotico che viene ad instaurarsi tra il cavatore ed il suo cane, per la Cooperativa che produce il latte dal quale viene ricavato il grana il Presidente della latteria Stefano Pezzini ha illustrato tanto il territorio dei “ prati stabili “ che accoglie uomini, animali selvatici e domestici in perfetto equilibrio tra loro, veri e propri doni della natura che senza l’uso di concimi chimici o di particolari pratiche agricole ottengono un latte dalle caratteristiche uniche: il Grana Padano Selezione da Fieno.

Alla conferenza stampa, introdotta e moderata dal Direttore Artistico dell’Accademia del Tartufo nel mondo Giuseppe Cristini ha assistito, ed è intervenuto, l’On. Giuseppe L’Abbate, Deputato della Commissione Agricoltura della Camera; dopo i saluti istituzionali da parte del Presidente CREA Prof. Carlo Gaudio e le esposizioni di Paola Terenziano e di Stefano Pezzini sono seguite le conclusioni da parte del Console Generale d’Italia a Dubai in teleconferenza dall’Emirato Arabo nel quale si sta attualmente tenendo la esposizione mondiale,

Grande l’interesse suscitato per l’obbiettivo che la partecipazione delle due aziende italiane che si prefiggono di diffondere ancor più l’eccellenza tutta italiana di due prodotti notissimi nel mondo e ricercati per le loro qualità organolettiche e di gusto ma, anche e soprattutto, perché sostenibili e nel rigoroso rispetto dell’ambiente per la purezza del quale contribuiscono entrambe con la piantumazione di alberi e con il mantenimento al naturale dei prati sui quali vengono allevate le mucche da latte.

Truffle Ambassador sarà l’evento che, combinando insieme Tartufo e Grana Padano contribuirà a rafforzare la notorietà di due piatti tra i più autentici della tradizione italiana nel mondo.