Home Cinema Tiziano ferro ed Oliver Stone alla sesta edizione del Filming Italy di...

Tiziano ferro ed Oliver Stone alla sesta edizione del Filming Italy di Los Angeles con Claudia Gerini presidente onorario

E’ ormai certa la presenza di Oliver Stone e di Tiziano Ferro alla sesta edizione di Filming Italy – Los Angeles, che si terrà dal 18 al 21 marzo 2021  con modalità al 90% in streaming; il Festival è stato creato e organizzato da Tiziana Rocca, Agnus Dei e Valeria Rumori in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura a Los Angeles e con APA (Associazione Produttori Audiovisivi).

Il Festival si svolge sotto gli auspici dell’Ambasciata d’Italia a Washington e del Consolato Generale d’Italia a Los Angeles e si terrà interamente in modalità digitale sulla piattaforma streaming MyMovies, che creerà per l’occasione una sala virtuale da 1500 posti per il pubblico di Los Angeles, che comprende anche produttori, distributori, artisti e dipartimenti di italiano e cinema di università locali.  Le proiezioni online saranno visibili solo negli Stati Uniti e rispetteranno i parametri previsti di sicurezza e protezione informatica con Hollywood Grade DRM.

Due le prime delle venticinque masterclass previste con gli studenti: la prima avrà come protagonista Oliver Stone che racconterà la sua carriera e parlerà del suo ultimo libro, e la seconda alla quale parteciperà con Tiziano Ferro.

Il Filming Italy – Los Angeles  rientra nelle celebrazioni per i 160 anni dei rapporti bilaterali tra Italia e Stati Uniti, proprio per il ruolo centrale che il cinema ha avuto, negli anni, nel rafforzare la salda amicizia tra i due Paesi. Il 25 marzo sarà infatti la giornata ufficiale dedicata a Dante Alighieri in Italia e nel mondo, e verrà presentato il Filming Italy LA: Dante 700: una rassegna che includerà la proiezione del film muto L’inferno di Francesco Bertolini con la Cineteca di Bologna, oltre ad esclusive letture dantesche da parte di ospiti d’eccezione dell’edizione 2021 e delle edizioni passate. Le iniziative sono organizzate dall’Istituto Italiano di Cultura di Los Angeles con Agnus Dei Production sotto gli auspici dell’Ambasciata d’Italia a Washington e del Consolato Generale d’Italia di Los Angeles. Filming Italy LA: Dante 700 sarà presentato in collaborazione anche con gli Istituti Italiani di Cultura di Chicago, New York, San Francisco e Washington.

I temi che il Festival approfondirà quest’anno, attraverso le proiezioni di film, serie TV, docufilm inediti e non inediti, cortometraggi e anche all’interno delle masterclass, saranno i diritti umani, il futuro dei giovani, le pari opportunità con la valorizzazione delle donne nel mondo del Cinema e la ripartenza della macchina cinematografica e televisiva dopo il lockdown.

Nel corso del Festival saranno proiettati più di 50 titoli italiani tra film, serie TV, docu-film e cortometraggi, molti dei quali ancora assolutamente inediti a livello mondiale. Prenderà parte tutto l’indotto del cinema italiano e le arti, con le maggiori maestranze in rappresentanza, come i migliori costumi, le migliori scenografie e i migliori effetti visivi.

Il presidente onorario di questa edizione è Claudia Gerini mentre in rappresentanza degli Stati Uniti sarà presente l’attore Harvey Keitel.

Confermata anche quest’anno la collaborazione con Women in Film, TV & Media Italia. Nato a Los Angeles, WIF sostiene le donne che lavorano nel mondo del cinema e dietro la macchina da presa dal 1973. Oggi le organizzazioni WIF in tutto il mondo stanno lavorando per un settore più equo attraverso programmi di sensibilizzazione, incentivi e sostegno legale. Da questa partnership è nato il premio “Woman Power Award”, per supportare le donne del mondo del cinema: sceneggiatrici, attrici e produttrici di talento.