ARTE CINE&TURISMO CINEMA INTERVISTE LIBERAMENTE LIBRI LO SAPEVATE CHE... MODA E TENDENZE MUSICA NEWS PRIMO PIANO RECENSIONI SR E JR RUBRICHE TEATRO TV
Caricamento in corso

La storia di Giacomo Mazzariol sarà un film, lo annuncia Pietro Valsecchi

La storia di Giacomo Mazzariol sarà un film, lo annuncia Pietro Valsecchi

Condividi questo articolo:

Pietro Valsecchi-Taodue

Pietro Valsecchi-Taodue

Chi sostiene che il cinema sia lontano dalla realtà si sbaglia di grosso, lo dimostra l’interesse costante per le storie vere, fatte di persone . Persone “speciali” non perchè diverse ma per la grande umanità che riescono a trasmettere, non dimenticando che è un mezzo di comunicazione attraverso cui far passare messaggi importanti. Un esempio ne è l”impegno di Taodue a produrre il film tratto dal libro “Mio fratello rincorre i dinosauri”, una storia vera, come ce ne sono tante che diventa speciale per il modo in cui viene raccontata e consegnata ai posteri attraverso il cinema.
Pietro Valsecchi annuncia che nel 2017 la Taodue realizzerà il film tratto dalla storia vera dei fratelli Giacomo e Giovanni Mazzariol. “È una storia che ci ha molto colpito e alla quale stiamo lavorando da due anni, quando abbiamo incontrato per la prima volta Giacomo e ci siamo accordati con lui per realizzare un film dedicato al suo rapporto con il fratello Giovanni, portatore dalla sindrome di down” dichiara Valsecchi che annuncia il debutto alla regia proprio di Giacomo Mazzariol. “Giacomo è un ragazzo molto serio e in gamba e l’anno scorso ha già affrontato l’esperienza del set durante le riprese di Quo Vado? con Checco Zalone.
Siamo molto contenti di poter raccontare insieme a lui la storia vera di due fratelli, entrambi davvero speciali: la loro è una storia così emozionante che sta conquistando i lettori italiani come sta dimostrando il successo editoriale del libro ‘Mio fratello rincorre i dinosauri’ che Giacomo ha appena pubblicato per Einaudi. Con il nostro film pensiamo di poter emozionare il pubblico cinematografico allo stesso modo visto che racconteremo per immagini la vicenda dei due fratelli Mazzariol”.
Le riprese del film sono previste per il 2017.