ARTE CINE&TURISMO CINEMA INTERVISTE LIBERAMENTE LIBRI LO SAPEVATE CHE... MODA E TENDENZE MUSICA NEWS PRIMO PIANO RECENSIONI SR E JR RUBRICHE TEATRO TV
Caricamento in corso

Il “Napule’s Power” si mobilita per gli alluvionati di Faenza

Il “Napule’s Power” si mobilita per gli alluvionati di Faenza

Condividi questo articolo:

Il “Napule’s Power” si mobilita per gli alluvionati di Faenza e inaugura con un grande concerto la stagione del Trianon Viviani.

Sabato 14 ottobre prossimo, alle 21, i maggiori protagonisti della scena musicale partenopea si riuniranno nel teatro della Canzone napoletana per dare vita a una singolare serata di beneficenza dedicata a Giovanbattista “Giogiò” Cutolo, il giovane suonatore di corno ucciso recentemente.

A inaugurare il cartellone del Trianon Viviani, curato da Marisa Laurito, sul palco del Trianon Viviani suoneranno Eugenio Bennato – Taranta Power, Giovanni Block, Maurizio Capone, Tony Cercola, Roberto Colella (la Maschera), Enzo Decaro, Tony Esposito, Enzo Gragnaniello, Jovine, Lucariello, Ciccio Merolla, Pietra Montecorvino, Antonio Onorato, Jenny Sorrenti, Patrizio Trampetti e Marco Zurzolo.

Con la direzione artistica di Renato Marengo e Lello Savonardo, in collaborazione con il Mei – Meeting delle Etichette indipendenti, diretto da Giordano Sangiorgi, che da quasi trent’anni a Faenza ospita e promuove la nuova musica emergente in Italia, il concerto vuole contribuire a sostenere oltre trenta realtà del territorio gravemente danneggiate dal cataclisma ambientale che lo scorso giugno ha sconvolto l’Emilia – Romagna. L’intero incasso della serata, al netto delle spese tecniche, andrà quindi ai musicisti faentini e alle realtà musicali alluvionate attraverso Audiocoop, l’associazione di categoria nata in seno al Mei, e il Comune di Faenza, che hanno già raccolto decine di migliaia di euro.

Anche se impediti a partecipare, per la concomitanza con impegni precedentemente presi, hanno voluto dare la loro adesione tanti altri artisti del Napule’s Power: gli ‘A67, Enzo Avitabile, Raiz, Dario Sansone dei Foja, James Senese e Napoli Centrale, Lino Vairetti e gli Osanna e Fausta Vetere e la Nccp.

Per contribuire alla raccolta fondi, oltre all’acquisto del biglietto per assistere al concerto, è possibile inviare un contributo libero al Comune di Faenza – conto pro Alluvionati, iban IT20V0627013199T20990000808.

I biglietti sono acquistabili presso il botteghino del teatro, le prevendite autorizzate e online sul circuito AzzurroService.net. Il botteghino è aperto dal lunedì al sabato, dalle 10 alle 13:30 e dalle 16 alle 19; la domenica, dalle 10 alle 13:30. Telefono 081 0128663, email boxoffice@teatrotrianon.org. Presso il botteghino è inoltre possibile acquistare ancòra l’abbonamento alla stagione teatrale, scegliendo tra le tre formule di sottoscrizione predisposte.

Media partner della serata Canale 21, che riprenderà integralmente il concerto, Cinecorriere e Classic Rock on Air.

Hanno generosamente contribuito alle spese tecniche, per l’amplificazione e le luci, Alfredo Tisocco e Donella Del Monaco degli Opus Avantra, particolarmente vicini ai problemi dell’Emilia Romagna e legati al Napule’s Power, più volte ospiti al Mei con performance e presentazioni dei loro lavori discografici, per i quali hanno ricevuto il premio alla Carriera.

Infine hanno collaborato Mavv – Museo Arte Vite e Vino e l’Osservatorio Giovani dell’università Federico II di Napoli.

Con Napule’s Power per Faenza si apre quindi, l’articolata programmazione del Trianon Viviani, composta da sessanta spettacoli, musicali e teatrali, raccolti in sette sezioni. Vi partecipano grandi nomi della musica napoletana e giovani cantautori partenopei, volti noti del teatro e del cinema, nonché artisti internazionali. Oltre all’immancabile approfondimento sull’opera di Raffaele Viviani, a cui è dedicato il teatro di Forcella, il nuovo cartellone ospita uno spazio particolare dedicato alla stand up comedy, con comici italiani molto seguiti sui canali social.

Il Trianon Viviani si avvale del sostegno del ministero della Cultura e della Regione Campania (fondi ordinari e Poc 2014-2020), con il patrocinio di Rai Campania.

 

Commento all'articolo