ARTE CINE&TURISMO CINEMA INTERVISTE LIBERAMENTE LIBRI LO SAPEVATE CHE... MODA E TENDENZE MUSICA NEWS RECENSIONI SR E JR RUBRICHE TEATRO TV
Caricamento in corso

Il caso Elisa Claps trent’anni dopo, la ricostruzione dei fatti di Pablo Trincia e Riccardo Spagnoli

Il caso Elisa Claps trent’anni dopo, la ricostruzione dei fatti di Pablo Trincia e Riccardo Spagnoli

Condividi questo articolo:

Dopo il successo del podcast di Pablo Trincia, pubblicato per i trent’anni dalla scomparsadella sedicenne, il caso Elisa Claps diventa una docuserie Sky Original con Pablo Trincia ancora volto e voce del racconto, diretta da Riccardo Spagnoli che ne firma insieme a lui la scrittura.  

Dove nessuno guarda. Il caso Elisa Claps – La serie sarà il 13 e14 novembre,alle 21, con due episodi per serata, in esclusiva su Sky TG24 e Sky Crime e alle 22.20 circa su Sky Documentaries, in streaming solo su NOW, sempre disponibileon demand. 

L’ultimo video inedito della vittima in vita, atti giudiziari mai divulgati, video del killer mai diffusi integralmente e testimonianze inedite. Al centro dell’inchiesta, la ricostruzione di una nuova verità che passa soprattutto attraverso il racconto dei protagonisti che riportano informazioni dirette sui fatti, materiale video mai diffuso e documenti processuali accessibili, ma che nessuno fino a oggi, inspiegabilmente, aveva mai richiesto e ottenuto.  

Oltre a scandagliare la psicologia dell’assassino Danilo Restivo e la storia dei suoi guai giudiziari in Inghilterra, Pablo Trincia ricostruisce l’intera vicenda cercando di restituire al pubblico anche chi fosse Elisa Claps nella vita di tutti i giorni e l’ammirevole dignità e tenacia con cui, in questi anni, la sua famiglia ha affrontato quanto accaduto, continuando a cercare sempre e solo la verità.  

La docuserie, prodotta da Sky Italia e Sky TG24 e realizzata da Chora Media, è un lavoro di ricostruzione dei fatti, pensato sin dall’origine come un continuum fra la forma di racconto del podcast e quella del documentario. La versione audio, disponibile sin dalla fine di agosto, ha raggiunto e mantenuto nel primo mese di lancio la vetta della classifica Top Podcast di Spotify, riportando al centro del dibattito pubblico uno dei casi di cronaca più oscuri del nostro Paese.  Ancora oggi è fra i primissimi posti dei podcast più ascoltati e disponibile su tutte le piattaforme. 

Commento all'articolo