BEN-HUR, kolossal americano prodotto da Paramount Pictures e Metro-Goldwyn-Mayer Pictures per la regia di Timur Bekmambetov, approda a Roma, dopo 4 settimane nella storica città di Matera. Dopo più di 50 anni dallo storica pellicola che aveva Charlton Heston come protagonista, la MGM torna a produrre l’intero film in Italia, costruendo tutti gli interni del film negli Studi di Via Tuscolana e ambientando la celeberrima corsa delle bighe nel backlot del Parco Tematico di Cinecittà World, dove le riprese sono attualmente in corso, arriverà nelle sale americane a febbraio 2016. BEN-HUR racconta la storia di Judah Ben-Hur (Jack Huston), un principe ingiustamente accusato di tradimento dal fratello adottivo Messala (Toby Kebbell), ufficiale dell’esercito romano. Spogliato del suo titolo e separato dalla sua famiglia e dalla donna che ama (Nazanin Boniadi), Judah è costretto alla schiavitù. Dopo anni in mare, Judah torna in patria per cercare vendetta ma trova la redenzione.

BEN-HUR annovera nel cast: Jack Huston (“American Hustle”) nel ruolo di Judah Ben-Hur, Morgan Freeman (“The Shawshank Redemption”) è Ilderim, Toby Kebbell (“Dawn Of The Planet Of The Apes”) è Messala e Nazanin Boniadi (“Homeland”) è Esther.

Il film è diretto da Timur Bekmambetov (“Wanted”) e scritto da Keith Clarke (“The Way Back”) e John Ridley (“12 Years A Slave”). Prodotto da Sean Daniel (“The Mummy” franchise), Mark Burnett (“Son Of God”), Joni Levin (“The Way Back”) e Duncan Henderson (“Master And Commander: The Far Side Of The World”). Nella produzione esecutiva: Roma Downey (“The Bible”), Keith Clarke, John Ridley e Jason Brown.

Il film uscirà nelle sale americane il 26 Febbraio 2016.

BEN-HUR beneficia del recente miglioramento del Tax Credit cinematografico dedicato ai progetti stranieri, che garantisce un beneficio pari al 25 % di quanto speso in Italia, i cui limiti per progetto sono stati significativamente innalzati determinando il ritorno delle produzioni dai grandi numeri. Gli incentivi fiscali italiani, infatti, sono semplici da comprendere e molto efficaci nell’immediato e rappresentano nel nuovo assetto una attrattiva importante per confermare l’intera lavorazione del film in Italia.

Cinecittà Studios e Filmmaster hanno unito le proprie forze come Produttori Esecutivi Italiani. “Abbiamo aspettato a lungo che gli incentivi fossero tarati sulle esigenze delle grandi produzioni internazionali – dichiara Giuseppe Basso, amministratore delegato di Cinecittà Studios – non appena questo è avvenuto abbiamo immediatamente chiuso importanti trattative, confermando che Roma e tutta l’Italia sono ancora estremamente competitive a livello internazionale in un settore da sempre strategico”. “Filmmaster e Cinecittà Studios, entrambe aziende del gruppo IEG – Italian Entertainment Group, sono le prime aziende che hanno applicato congiuntamente il nuovo Tax Credit” – aggiunge Ada Bonvini, amministratore delegato di Filmmaster.

“Sono molto felice di essere coinvolto in questa ‘prima volta’, davvero una nuova nascita per tutta l’industria audiovisiva italiana a fianco di due importanti aziende Italiane”, dichiara Enzo Sisti, produttore esecutivo italiano di BEN-HUR.

“Quando abbiamo deciso di intraprendere la realizzazione del film, sapevamo che avremmo girato una piccola a Matera. Grazie alla nuova tassa sul tax credit siamo stati in grado di riuscire a girare interamente il film in italia, cosa che altrimenti non sarebbe stata possibile. Il sistema del tax credit si è rivelato affidabile ed efficace, così come la collaborazione con Cinecittà Studios, che ci assiste in ogni aspetto della produzione” afferma Peter Oillataguerre, Vice Presidente Dipartimento Produzione MGM.

Commenti

commenti