I soliti ignoti

I soliti ignoti

Il fascino dei film che raccontano celebri rapine, il cinema che da sempre si occupa delle truffe e dei furti di sedicenti “artisti della truffa” raccontati attraverso le immagini dei grandi film da “I soliti ignoti” in poi, un genere che non vede il tramonto e che anzi registra grandi numeri come nel caso di “Ocean Eleven” , o “Arsenio Lupin”, fino ad arrivare al nostro “Loro Chi?” nelle sale dal 26 novembre 2015. Il fascino dei ladri gentiluomini, la scoperta della loro umanità oltre che abilità, questo il tema del prossimo appuntamento con CityFest.  Dopo il successo di pubblico registrato nell’ultimo incontro dedicato ad Alfred Hitchcock, nuovo appuntamento con Lezioni Criminali, il format della Fondazione Cinema per Roma inserito nel programma di CityFest. Martedì primo dicembre alle ore 21 presso la Casa del Cinema di Roma, si terrà un incontro con il pubblico che vedrà protagonisti Giancarlo De Cataldo, tra i più noti autori del noir italiano, Giorgio Gosetti, direttore della Casa del Cinema e del Noir in Festival, tra i massimi esperti internazionali del cinema poliziesco, e Mario Sesti, responsabile dei progetti speciali di CityFest per la Fondazione Cinema per Roma. I tre passeranno in rassegna le più celebri scene di rapine della storia del cinema, mostrando agli spettatori sequenze realizzate da autori del pantheon della cinefilia (come Stanley Kubrick) e da specialisti “criminali” che hanno fatto della rapina un autentico assolo di virtuosismo cinematografico (come Sidney Lumet e Michael Mann); si arriverà alla più celebre rapina in una commedia (quella de I soliti ignoti) per commentare poi quelle più sorprendenti, stravaganti, inventive e visionarie. In fondo, la rapina è la madre di tutte le scene d’azione sul grande schermo: il cinema come racconto, linguaggio, emozione, inizia con The Great Train Robbery di Edwin Stanton Porter e tutte le volte che mostra la preparazione, l’esecuzione e l’esito, spesso controverso, di una rapina, ci porta dentro raffinate pianificazioni tecniche e intellettuali, un teatro d’operazioni di alta drammaticità e, infine, inscena un faccia a faccia con il destino che non consente finali prevedibili.
Come da tradizione, la Lezione Criminale sarà preceduta da un testo letto dall’attore Pino Calabrese negli abiti di un maggiordomo – che non può mancare in un atmosfera poliziesca. L’ingresso sarà gratuito fino a esaurimento dei posti previo ritiro di un coupon disponibile presso la Casa del Cinema un’ora prima dell’inizio dell’evento.

Commenti

commenti