IL CINEMA, UNA PASSIONE CHE INVADE LA VITA: DAI GADGET AL CIBO

Mickey Rourke

Mickey Rourke Cinema

L’industria del grande schermo: un amore oltre i film

 

Il cinema, fin dalle sue origini, relativamente lontane, è da considerarsi un mezzo espressivo importante, capace di raccontare epoche e momenti storici anche molto indietro nel tempo: dai film di denuncia politica e sociale fino alle commedie, da quelli di genere horror, capaci di identificare paure anche collettive fino a quelli in costume, passando per quelli drammatici, con storie personali in grado di generare identificazione e riflessione nello spettatore. Anche la stessa esperienza sociale della visione di un film sul grande schermo, ha fatto sì che questo mezzo artistico si ponesse in modo importante nel sentire e nel pensare collettivo, con la creazione di veri e propri miti, partendo da James Bond fino a Rocky,  per giungere fino alla alla Pretty Woman interpretata da Julia Roberts, quest’ultima emblema della capacità e della forza di vincere il pregiudizio e di cambiare radicalmente la propria vita. Alcuni attori, poi, sono diventati dei veri e propri miti, da James Dean fino alla Audrey Hepburn di “Colazione da Tiffany”, arrivando all’indimenticabile mito biondo di Marilyn Monroe oppure all’antieroe per eccellenza Mickey Rourke. Non mancano esempi nel mondo della fantascienza e dei cartoni animati, dal simpatico alieno ET fino alla perfida Crudelia Demon della “Carica dei 101”, ormai divenuti parte integrante dell’immaginario comune, tanto da entrare anche nel linguaggio di ogni giorno , come quando si dice: “E che sei, Rambo?”. Inevitabilmente il cinema ha però anche il proprio risvolto prettamente economico, in quanto la produzione di un film muove somme di soldi talvolta ingenti, per il compenso degli attori e degli altri artisti ma anche di tutta la troupe, dai truccatori ai macchinisti, fino ai segretari di produzione e all’economia generale che si muove nei luoghi di ripresa. I numeri in proposito parlano di incassi milionari:

Tra i 39 film che hanno incassato oltre 1 miliardo di dollari, 5 di questi hanno raddoppiato la cifra di introito. Eccoli:

 

  • Avatar
  • Avengers: Endgame
  • Titanic
  • Star Wars: Il risveglio della Forza
  • Avengers: Infinity War

Tutta questa attenzione , anche mediatica, verso il cinema, ha inoltre innescato un meccanismo economico fatto di gadget di vario genere e di forme di intrattenimento alternative, dai “ganci”,  che consentono di vincere pupazzi di pelouche – aventi come premio oggetti a tema, in particolar modo quelli legati all’universo dei cartoons e presenti nei luna park e nei centri commerciali di tutto il mondo – fino alle free spins slots nelle slot machine online dei vari operatori, spesso dedicate al mondo del cinema, da quella su Indiana Jones fino a quella su Titanic, Iron Man e Robin Hood, soltanto per citarne alcune.

 

Dall’abbigliamento alla cucina: tanti altri modi di vendere il cinema

Pitt Jolie Cinema

Il connubio tra l’economia del cinema e quella del merchandising e dei prodotti ad esso collegati è piuttosto stretto. Si pensi soltanto alle linee di abbigliamento alla moda e agli accessori sponsorizzati dagli attori di Hollywood, per non parlare della moda dei vini di produzione dei vip del grande schermo, a partire da quello di Francis Ford Coppola per arrivare a quello provenzale di Brad Pitt e Angelina Jolie, che ha vinto il suo “personalissimo” Oscar enologico come uno tra i migliori vini dell’annata 2013.

Che dire, poi, dei ristoranti a tema cinematografico localizzati in tutto il mondo?

Si va da quelli i cui nomi sono ispirati a film famosi e si arriva alle grandi catene di fast food, che spesso promuovono menù tematici – il più delle volte dedicati ai bambini – con abbinati gadget e pupazzetti ispirati magari ai cartoni animati del momento.

Anche la Rete, grazie a servizi di vendita di beni di vario genere come Amazon e altri, impazza di gadget tematici per tutti i gusti. 

Non da meno sono le manifestazioni dedicate, specie quelle a tema “comics”, sia in Italia così come nel resto del mondo (si veda, ad esempio il “Lucca Comics”). Si tratta nello specifico di eventi che muovono un giro di affari non indifferente e che sicuramente hanno un ritorno positivo, in generale, sull’industria del cinema e su tutto il suo magico apparato. A questo proposito, la diciottesima edizione del Romics sarà dedicata al cult “Ritorno al futuro”, tra gare di cosplay, mostre , presentazioni e concorsi a tema. 

Commenti

commenti