Roberto Saviano Ph.Sabina Filice

Roberto Saviano Ph.Sabina Filice

Roberto Saviano: “Ho visto Anime Nere, film necessario, che consiglio. Per guardare in volto, finalmente, ciò che sino ad ora è stato ignorato. La Calabria come metafora di potere.”
La maestria di Francesco Munzi e degli sceneggiatori Fabrizio Ruggirello e Maurizio Braucci è stata nel ricostruire un’Italia oscura, di paese, contadina, familista, che nei valori arcaici trova le regole per la guerra, regole da utilizzare altrove, nel capitalismo quotidiano. In un altrove che non è paese, che non è realtà contadina, ma che finisce per avere le sue radici lì, in Aspromonte. Terra lontana, bellissima e respingente, che non è affatto sottosviluppata, ma che al contrario alimenta politica, impresa, commercio e ricchezza, ovunque, in Olanda come a Milano. Regole semplici e feroci, che possono essere protezione del male o risorsa di bene. La Calabria come metafora di potere.

Da oggi 18 settembre in sala in tutta Italia: https://www.facebook.com/RobertoSavianoFanpage
Francesco Munzi e lo scrittore Gioacchino Criaco incontreranno il pubblico a Roma martedì 23 settembre alla Feltrinelli di Galleria Alberto Sordi, alle ore 18.00. Francesco Munzi e Barbora Bobulova stasera incontreranno il pubblico del Cinema Quattro Fontane alle ore 20.15.

Commenti

commenti