Home Primo Piano Striscia: Staffelli picchiato a Milano dalle borseggiatrici sempre più numerose

Striscia: Staffelli picchiato a Milano dalle borseggiatrici sempre più numerose

Striscia, con l’anno Nuovo cotinua l’inchiesta, sempre più borseggiatrici: «Rubiamo a tutti!»
E giù botte a Valerio Staffelli e alle ragazze deterrente

Questa sera a Striscia la notizia nuovo episodio della “missione” che Valerio Staffelli e le sue ragazze deterrente stanno portando avanti per contrastare la dilagante presenza di borseggiatrici nella metropolitana e nel centro di Milano.

Una battaglia che rischia di diventare ancora più impegnativa, dopo la recente approvazione della riforma Cartabia che rende più complicato, da parte delle forze dell’ordine, perseguire penalmente chi commette dei furti. «Prima lo Stato, se coglieva un ladro in flagranza di reato, poteva procedere d’ufficio contro il malvivente», spiega Staffelli, che aggiunge: «Ora sono le persone derubate a dover querelare e portare in tribunale i malviventi. Senza la querela, i ladri tornerebbero in libertà anche se colti in flagranza».

Sembra quasi che le maglie della giustizia, in questo caso, si allarghino anziché stringersi. E infatti, l’inviato di Striscia, dopo aver ricevuto decine di segnalazioni da parte di cittadini esasperati ed essersi catapultato in metropolitana, si accorge che il numero di borseggiatrici è in netto aumento. Come da copione, appena entrate in campo, le ragazze deterrente di Staffelli vengono prese di mira. Oltre a insulti, spintoni e ombrellate, le borseggiatrici sfoderano una nuova arma: il lancio del sacco della spazzatura. Fortunatamente la polizia interviene per sedare gli animi, ma non prima che una di loro riesca a lanciare un triste avvertimento: «Rubiamo a tutti!».

Il servizio completo questa sera a Striscia la notizia.