Home Cinema Anteprime Film “Uno di Noi” e “Loro” due film con lo stesso protagonista, Silvio...

“Uno di Noi” e “Loro” due film con lo stesso protagonista, Silvio Berlusconi: la risposta al film di Sorrentino “Loro”

Silvio Berlusconi Luciano Silighini
Silvio Berlusconi Luciano Silighini

“Uno di Noi” e “Loro” due film con lo stesso protagonista, Silvio Berlusconi: la risposta al film di Sorrentino “Loro”.

Paolo Sorrentino Nastro d’Argento Speciale “The Young Pope”

Giocare d’anticipo, questo sembra essere l’obiettivo del regista Luciano Silighini, con un film che racconterà Silvio Berlusconi, come chi lo ha conosciuto molto da vicino, accelerando i preparativi del film che farà da contraltare a quello di Sorrentino. “Uno di noi” è la risposta “berlusconiana” al film “Loro” di Paolo Sorrentino. River Road Entertainment Italia per bocca del suo presidente ,il genovese Luciano Silighini Garagnani ma ormai diviso tra Los Angeles e Milano, annuncia le riprese a gennaio di una nuova pellicola dedicata a Silvio Berlusconi.
“Ascoltando alcuni amici attori che hanno preso parte al film del premio Oscar Paolo Sorrentino ho sentito racconti, diciamo, lontanissimi dalla realtà, da ciò che è l’uomo Berlusconi e ciò che erano le sue cene, private, nella propria abitazione” tuona Silighini che con le notti di Arcore era di casa.
Silighini a fianco all’attività professionale ha sempre coltivato la politica e, giovanissimo, è stato un dirigente di Forza Italia, primo candidato alle primarie puoi cancellate da Berlusconi ma anche molto vicino al glamour collegato all’ex Premier che non è passato certo in secondo piano,infatti fu proprio Silighini a far debuttare in tv Nicole Minetti ,a portarla poi a Mediaset e c’è chi dice a presentarla direttamente al Cavaliere: “racconteremo la verità sul periodo prima dello scandalo giornalistico. Nessuna fantasia cinematografica ma la verità” dichiara Silighini.
La pellicola sarà un real movie sullo stile dei vecchi telefilm americani e vicino alla stilistica di Tarantino con scritte riportanti date e nomi veri sullo schermo.
“Abbiamo spostato lavori già in calendario per dar spazio alle riprese di questo progetto ma era doveroso per amore della verità. Sorrentino presenterà in maggio a Cannes la sua pellicola e noi lo faremo ad aprile a New York durante i giorni del Tribeca Film Festival. Non è una sfida al regista-chiosa Silighini- ma un doveroso atto di amore per la verità visto che il cinema italiano è stato fin troppe volte veicolo di puro attacco politico. Ora credo sia il momento di non cercare ribalte gossipare ma dar voce alla semplice realtà delle cose”